una lavagna con scritto di raccontare la propria storia imparando a scuola di scrittura di viaggio

Scuola di scrittura di viaggio: 30 lezioni per dare il meglio di sé

Ci sono diversi motivi per cui si viaggia e si decide di raccontare un viaggio, per esempio per dare un senso a ciò che si è visto, riviverlo a distanza, trovare ispirazione per nuove avventure… Ma se lo si fa come professione è bene imparare i segreti della narrativa di viaggio. Ne parla molto bene un libro che ho letto di recente Raccontare il viaggio. 30 lezioni dalla scrittura all’immagine attraverso lezioni ed esercizi che insegnano appunto i segreti della narrativa di viaggio, dal reportage giornalistico al diario, dal blog al carnet de voyage. Una vera e propria scuola di scrittura di viaggio: tecniche, esercizi, suggerimenti pratici e trucchi del mestiere su tutte le forme di racconti di viaggio inclusi foto, video e disegno. Un manuale firmato dai docenti della Scuola del Viaggio (Andrea Bocconi, Guido Bosticco, Vince Cammarata, Andrea Canepari, Stefano Faravelli e Claudio Visentin) con Touring Club  Italiano).

Continua a leggere…

Donna su amaca in un ecolodge per le vacanze natalizie alternative in Repubblica Dominicana

Vacanze natalizie alternative: Tubagua Ecolodge a Puerto Plata

Stai già pensando alle vacanze natalizie? La Repubblica Dominicana è una destinazione che si presta molto bene anche per le vacanze on the road e avventurose. E’ sufficiente dimenticare per un momento i resort in prima linea sul mare e il turismo di massa e scegliere altre location e altre mete, come i come i ranchos e i lodge sparsi nell’entroterra e al nord dell’isola (li trovi tutti nel post (li trovi tutti nel post Repubblica Dominicana alternativa: ranchos e lodges). Per esempio, puoi andare a Puerto Plata (leggi 5 buoni motivi per cui fare una vacanza a Puerto Platae soggiornare al  Tubagua Ecolodge. In questo modo potrai davvero scoprire l’anima più autentica dell’isola.

Continua a leggere…

parchi americani

Viaggi per l’osservazione degli animali nei Parchi Americani

Buzzoole
Io amo gli animali, e questa non è una novità. Ma non solo miao e bau, e i pet in generale. Tutti. Farei più volte un patto con il diavolo pur di farmi abbracciare da un gorilla, un orso o un panda. Per ora sono riuscita a farmi baciare da un leone marino, nel delfinario Explorer Dolphin di Bavaro Punta Cana. Uno dei motivi, spesso il principale, per cui viaggio è proprio per vedere gli animali. Per esempio, ho scoperto da poco che ci sono dei bellissimi viaggi per l’osservazione degli animali nei Parchi Americani. A dimostrazione che, tutto il resto, spesso, è… noia.

Continua a leggere…

storie simpatiche di gatti

Amelie, una gatta simpaticamente… bipolare!

E’ stata, la mia, un’estate di fuoco. In tutti sensi. Per il caldo e per l’intenso lavoro. Di fuoco e… molto pelosa! Già, perché da metà giugno al 31 agosto (con picco il mese di agosto, e ancor di più la settimana di Ferragosto) ho lavorato davvero tanto come pet sitter. E ogni peloso a modo suo mi ha lasciato qualcosa e regalato momenti da raccontare. Dopo la storia di Phoebe, la Setter Inglese che ripara il wifi (leggila qui), oggi quindi parlo di Amelie, gatta bellissima con due perle azzurre al posto degli occhi, simpatica ma… bipolare! E che inaugura l’inizio dei miei racconti di storie simpatiche di gatti.

Continua a leggere…

viaggio golf a santo domingo

Golf a Santo Domingo: ecco una proposta green tailor made

La Repubblica Dominicana è una destinazione che si presta molto bene alla pratica del golf, grazie ai numerosi campi presenti in tutta l’isola (eccoli qui). Ecco allora un viaggio golf sull’isola che ho organizzato per un cliente, che al green ha voluto associare cultura, mare e divertimento!

Continua a leggere…