gatto viaggiatore in business class

E’ scomparso Fragolino, gatto viaggiatore in business class

Sabato 31 ottobre, alle 2.40, il mio grande e unico amore della mia vita mi ha lasciato. Siamo stati insieme quasi 17 anni, nel bene e nel male. Lui, Fragolino, gatto viaggiatore anche in business class, non ha mai lasciato me e io non ho mai lasciato lui. Tant’è che, nel settembre 2013, l’ho appunto imbarcato, rigorosamente in cabina, direzione Santo Domingo, per affrontare insieme la nostra esperienza caraibica. Voglio raccontarti chi era, chi è stato per me, non per vantarmi della gioia che ho avuto accanto per diciassette anni, ma per sostenere ancora una volta quanto un animale possa essere un grande compagno di viaggio, in tutti i sensi, e soprattutto per sensibilizzare sull’importanza di non abbandonare il tuo amico a 4 zampe per una fottuta vacanza (vedi qua le strutture nel mondo che accettano animali), perché lui non avrebbe mai il coraggio di abbandonare te. E per raccontarti cosa c’è a Bayahibe, in Repubblica Dominicana, dove ho vissuto un anno. Chissà cosa pensi, e invece, ancora una volta, forse dal Terzo Mondo dovremmo imparare a vivere.

Continua a leggere…

gatto in aereo

Come fare a portare un gatto in aereo

E’ possibile portare un gatto in aereo, per andare in vacanza o trasferirsi? Certo! E Fragolino, questo bel gattone in foto, ne è la prova vivente. Quando parlo di lui tutti mi chiedono chi è. E’ una palla di pelo di otto chili, rispondo. Anche se ora, diventando anziano, si sta snellendo. Vive con me da 16 anni, usa, o meglio, lo costringo a usare, l’Aloe Vera, forse anche per questo è longevo, ed è venuto con me oltreoceano, in Repubblica Dominicana.
Continua a leggere…