come fare mojito a casa

Come fare il mojito e l’alojito a casa. Sai la differenza?

Il mojito è un famoso cocktail di origine cubana ottenuto con rum (o ron), zucchero di canna, lime, foglie di menta o di hierba buena, soda e lo puoi fare in tutta tranquillità anche a casa. Non sono amante degli alcolici e prima del mio anno sabbatico in Repubblica Dominicana non avevo mai assaggiato tantomeno bevuto un mojito e in generale un cocktail alcolico. Poi è successo per caso. Un giorno, il mio compagno, dominicano, mi ha preparato su una delle spiagge più belle dei Caraibi una versione light del mojito per bevitori molto occasionali come me, ovvero con poco rum e tanta soda. Che mi è piaciuto molto. Ma non solo ora ti dico come fare un mojito a casa, ma anche come fare l’alojito…! Basta aggiungere le proprietà benefiche dell’Aloe Vera (che trovi nel  post Le eccellenti proprietà dell’Aloe Vera dominicana).

Mojito: un cocktail di origine cubana

A inventare il mojito è stato un barman cubano, Angelo Martínez, gestore della storico locale “La Bodeguita del Medio” situato a l’Havana, che era frequentato dallo scrittore Ernest Hemingway, grande amatore del mojito e che era solito consumarlo solo in quel locale in quanto, per lui, era preparato a regola d’arte.

Una bevanda facile da preparare a casa

Innanzitutto, ti racconto come il mio compagno, dominicano, mi fa il mojito a casa. Bisogna avere rum per mojito come quello bianco, lime, menta o hierba buena, un’erba spontanea che si trova facilmente dall’aroma più delicato rispetto a quello della menta selvatica, zucchero di canna, soda per mojito e ghiaccio. Il lime è un agrume con importanti proprietà benefiche: vitamine C e B6, acido folico, flavonoidi e potasso; inoltre, grazie agli acidi in esso presenti, aiuta a ridurre il colesterolo  e a sciogliere i grassi, e a purificare l’apparato digerente facilitando la digestione. La menta è utile in caso di disturbi gastro-intestinali, aiuta il funzionamento del fegato e anch’essa favorisce la digestione.

Ricetta del mojito

Ingredienti (per una persona):

  • rum per mojito, come quello bianco (50 ml)
  • un lime
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • 6-8 foglie di menta o hierba buena
  • ghiaccio tritato q.b.
  • soda per mojito (50 ml)

Preparazione:

in un bicchiere da long drink (tumbler alto) metti le foglie di menta precedentemente lavate, lo zucchero di canna, il lime a pezzettini. Con un pestello schiaccia il tutto. Riempi il bicchiere quasi fino all’orlo con il ghiaccio tritato. Aggiungi il rum (o ron) e la soda. Decora il bicchiere con un rametto di menta e servi con una cannuccia. Aggiungi uno spruzzo di angostura (un liquore) per fare il mojito con la ricetta originale cubana. Per la versione light, come quella che piace a me, metti 20 ml di rum (o ron) e 80 ml di soda.

Ma c’è anche l’alojito!

E’ un’altra versione del mojito che si fa aggiungendo i benefici dell’Aloe Vera, una pianta miracolosa per il proprio benessere, alle proprietà e alla freschezza di lime e menta. Alla ricetta del mojito quindi aggiungi 10 ml di Forever Aloe Vera Gel  (la trovi nello Shop di Forever Living). Ottimo sia come aperitivo sia come bevanda rinfrescante.

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Foto: © Paulista – Fotolia.com

Lascia un commento