Come combattere l'influenza con l'Aloe Vera

Come combattere l’influenza con l’Aloe Vera (di Santo Domingo)

Sono già più di 250mila i casi di influenza registrati, ma a breve, complice il freddo, potrebbero essere molti di più, con il picco previsto tra fine dicembre e gennaio. L’influenza 2016/2017 infatti sarà, dicono gli esperti, aggressiva. Prevenire l’influenza si può con il vaccino (raccomandato per i soggetti a rischio, come chi soffre di diabete e problemi cardiorespiratori, ha età pari o superiore a 65 anni, i bambini) o con semplici accorgimenti. Ai primi sintomi, però è bene rivolgersi al medico di famiglia che prescriverà la cura più adatta. Utili anche i rimedi naturali. Ecco per esempio come combattere l’influenza con l’Aloe Vera.

Quanto dura e i sintomi più comuni

Salvo complicazioni, la durata dell’influenza 2016/2017 è di circa 4-5 giorni (circa 10 giorni per i bambini). In questo periodo è importante evitare di uscire e restare quindi al caldo. In linea generale i sintomi influenzali sono sempre gli stessi, in particolare:

  • febbre: la temperatura corporea supera i 38°;
  • brividi di freddo;
  • mal di testa;
  • dolori muscolari;
  • poco appetito;
  • nausea, vomito e diarrea.

Come combattere l’influenza con l’Aloe Vera

Per ridurre al minimo il rischio di contagio, che avviene principalmente per via aerea (per esempio attraverso starnuti o tosse) è importante, tra l’altro, favorire il corretto funzionamento del sistema di difesa dell’organismo (sistema immunitario). Lo si può rafforzare con:

Pianta dalle proprietà miracolose

L‘Aloe Vera rinforza il sistema immunitario, cioè di difesa naturale dell’organismo, aiutandolo a difendersi meglio dalle aggressioni esterne, come appunto l’influenza. Altre sue proprietà miracolose (leggi anche la mia intervista su ilsitodelledonne.it) sono:

  1. migliora l’apparato digerente (stomaco e intestino), grazie ai suoi mucopolisaccaridi naturali (mannani);
  2. apporta una dose giornaliera di minerali, come calcio, sodio, ferro, potassio, cromo, magnesio, rame e zinco, sono fondamentali per il buon funzionamento di molti processi dell’organismo, e vitamine, come A, B1, B2, B12, C ed E;
  3. dà sollievo alla gola perché bilanciando perfettamente lo stato nutrizionale dell’organismo rende elastica la mucosa della gola prevenendo eventuali irritazioni.

Un programma ad hoc per la febbre

Per febbre si intende un aumento della temperatura rettale al di sopra dei 38° C, mentre tra i 37° C e i 38° C si preferisce parlare di rialzo termico. La febbre rappresenta uno dei sintomi più comuni di un’alterazione dei parametri fisiologici dell’organismo, ma in genere è una risposta del sistema immunitario, cioè di difesa naturale dell’organismo, ad aggressioni di origine batterica o virale, come appunto l’influenza.

Ecco per esempio come combattere l’influenza e la febbre con l’Aloe Vera:

  • Aloe Vera Gel (sopra a sinistra): 40 ml al mattino a digiuno, 40 ml prima di pranzo, 40 ml prima di cena (nei bambini dai 3 anni in su dimezzare la quantità. Bevuto quotidianamente, oltre ad aiutare la digestione, integrerai l’alimentazione con importanti elementi nutritivi. Sono veri sorsi di benessere! (un litro, 31,20 euro scrivendo a aloevera@danielalarivei.com).
  • Bee Propolis (sopra in centro): una compressa 3 volte al giorno dopo i pasti (nei bambini dai 10 ai 15 anni mezza compressa, da 8 a 10 anni un quarto di compressa). La propoli delle api è considerata da sempre un eccellente alimento nutritivo (60 tavolette, 35,40 scrivendo a aloevera@danielalarivei.com).
  • Absorbent C (sopra a destra): una compressa 3 volte al giorno dopo i pasti (nei bambini dai 3 anni in su una compressa). Apporta la quantità di vitamina C necessaria quotidianamente al nostro organismo. Inoltre contiene farina di avena che permette il massimo assorbimento della vitamina C e contribuisce a ridurre il tasso di colesterolo (100 tavolette masticabili al piacevole gusto d’arancia, 20,80 euro scrivendo a aloevera@danielalarivei.com).

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Leggi anche il mio blog su Vanityfair.it: nontornopiu.vanityfair.it

Foto: © Andrey Popov – Fotolia.com