guadagnare con facebook

10 step per guadagnare con Facebook e volare ai Caraibi!

Un’azienda che fa formazione assidua e gratuita. Un’azienda composta da persone che mettono esperienza e professionalità al servizio degli altri. Non è uno scherzo. È Forever Living e quello che si fa è networking, ovvero collaborazione e condivisione di esperienze, competenze, strategie e risultati che riguardano il mondo dell’Aloe Vera (per approfondire Opportunità di lavoro e di benessere). Un modo, anche, per migliorarsi, progredire e superare la crisi. Nell’ultima formazione cui ho partecipato è stato spiegato come in 10 step puoi guadagnare con Facebook e creare la tua attività che potrai gestire ovunque ti trovi, anche a Santo Domingo (grazie anche a Skype). E forse è meglio così che creare il solito ristorante o negozio di souvenir. Perché con i social network oggi è davvero tutto più facile.

Come guadagnare con Facebook

Molti manager di Forever Living sono diventati tali usando prevalentemente Facebook. Riporto qua allora quanto è emerso dalla formazione  integrando i preziosi consigli di Jacopo Matteuzzi, Seo e Inbound marketing Apologist presso lo Studio Samo, e autore di Inbound marketing, che consiglio vivamente di leggere ai foveriani e a chi ha un’azienda o è un libero professionista.

Sfrutta l’Inbound marketing

I social media sono ottimi strumenti di marketing e se li si usa in modo intelligente si possono rivelare davvero potenti alleati di marketing o, meglio, Inbound marketing. Io personalmente nella mia attività foreveriana sfrutto molto le potenzialità dell’Inbound marketing perché non mi piace essere troppo invasiva, invadente, interrompere. Oggi si è bombardati da ogni tipo di pubblicità talvolta anche in modo molto fastidioso e si rischia di ottenere l’effetto opposto, cioè allontanare le persone. Con i miei “fan”, invece, preferisco condividere emozioni, esperienze, professionalità, essere utile con consigli, suggerimenti sinceri, ovvero mettere la mia faccia per ottenere in cambio prima di tutto fiducia e stima.

Prima crei relazioni poi vendi

Facebook così come Instagram, Twitter, Pinterest ecc. è un network, cioè una rete di contatti, nello specifico si rivolge alla massa. Un post su Facebook può essere virale e raggiungere milioni di persone. Ma Facebook non serve per vendere, non fare questo errore. È solo lo strumento con cui arrivare poi alla vendita. È quindi un mezzo interattivo che serve per conversare, acquisire fiducia per poi raggiungere il fine: nello specifico, far conoscere l’Aloe Vera e creare una squadra di collaboratori, divertendosi.

Crea una pagina Facebook

Se hai un’azienda o sei un libero professionista con la pagina hai più margine d’azione rispetto al profilo che, oltretutto, secondo le direttive di Facebook non può essere utilizzato a fini commerciali. Con la pagina, per esempio, puoi monitorare il traffico e la tipologia di utenti iscritti alla pagina, il loro paese e la loro città d’origine, la quantità e qualità delle interazioni, e fare, se vuoi, pubblicità.

10 step per conquistare il tuo pubblico

Ti avevo scritto in apertura che in 10 step puoi guadagnare con Facebook, creare un’attività e volare ai Caraibi per viverci o trascorrere un periodo dell’anno. Io l’ho fatto: spesso facevo colazione fronte Caraibi, in costume e infradito, e, sempre con i Caraibi davanti a me, lavoravo con il computer o l’iPad. Niente male vero? Ecco allora i passi vincenti per sapere come monetizzare una pagina Facebook.

  1. Crea una pagina Facebook: non è difficile, ci sono riuscita anche io!
  2. Carica cover e avatar (le foto) che rappresentino te e il tuo lavoro (non mettere per esempio foto di animali o di te che bevi una bottiglia di birra); leggi anche Come saper vendere se stessi ai Caraibi.
  3. Cerca di essere sempre positivo sia nelle foto sia nei post (se è una giornata no, non postare niente): le persone vogliono vedere e leggere cose belle.
  4. Trova amici e persone con cui hai in comune una passione (per esempio la corsa) e chiedi l’amicizia.
  5. Iscriviti a gruppi giusti, in tema con l’argomento del benessere, con una breve presentazione. Ma non spammare: prima di fare pubblicità, offri contributi utili alla community.
  6. Fai poca pubblicità autoreferenziale, cerca di conquistare il pubblico in modo sincero e costruttivo condividendo esperienze, successi, emozioni e testimonianze (questo me lo avevano insegnato anche in un resort di Santo Domingo dove avevo lavorato): a nessuno piace conversare con una marca. Se per esempio stai facendo un programma dimagrante pubblica foto di com’eri prima e come sei dopo il programma.
  7. Scrivi post con costanza, possibilmente ogni giorno, anche per favorire l’algoritmo di Facebook.
  8. Regala contenuti di qualità che riguardano il mondo di Forever e dell’Aloe Vera.
  9. Rispondi sempre ai commenti che ti scrivono e commenta a tua volta su forum, gruppi ecc. per creare un network duraturo e costruttivo nel tempo.
  10. Impara a gestire le critiche e, se è il caso, scusati.

Non ti basare sulle vanity metrics

Non ti basare sui like, sui Mi piace. È inutile avere mille fan se l’interazione è pari a zero. Ci sono aziende che hanno migliaia di fan ma nessun dialogo. Così non serve a nulla. Per raggiungere gli obiettivi prefissati bisogna creare interazione, possibilmente con utenti profilati. I numeri non servono a nulla, se non per vanità. Ricordati che i prodotti Forever sono di qualità così devono essere i tuoi fan: pochi ma buoni.

Se questo post ti è piaciuto ed è stato utile, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)