gatta che ha messo pace in famiglia

Tally: una gatta che ha messo pace in famiglia

 

Che bello il programma L’Arca di Noè che va in onda la domenica su canale 5 subito dopo il Tg 5, alle 13.40. Oggi hanno parlato di Budino, un cane meticcio di 10 anni che è stato assunto all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze come Dental Dog Therapy: in pratica aiuta i bambini a superare la paura del dentista prima, durante e dopo la visita; e ha imparato anche ad abbaiare in silenzio, dato che si trova a “lavorare” in un ospedale. Quante cose che si possono imparare dagli animali. D’altronde, se sono stati creati, un motivo c’è. Danno amore in modo incondizionato, rilassano, fanno fare movimento, fanno ridere, distraggono, aiutano a socializzare. E a volte grazie alla loro empatia salvano le vite. Come è successo a me (te lo spiego nel post È scomparso Fragolino, gatto viaggiatore in business class), e come è successo a TammyLee, la protagonista del libro “Tally, una gatta nata per regalare amore” di Sheila Jeffries edito da Tre60 e acquistabile su Amazon.it. È la storia di una gatta che ha messo pace in famiglia. Perché spesso crediamo che siamo noi a prenderci cura di loro, invece è il contrario.

Tally: una gatta che ha messo pace in famiglia

Ci prenderemo tutti cura di te, Tally, ti vogliamo un bene dell’anima. È proprio il contrario, pensai. Sono io a prendermi cura di voi. 

Quando tutto sembra ormai perduto…

Un manto argentato come la luna, due occhi luminosi come le stelle: Tally è una gatta davvero speciale, perché è una gatta che ha messo pace in famiglia. È la Regina dei Gatti e arriva sulla terra per imparare a vivere con gli umani e perché ha una missione. E leggendo la sua storia comprenderai anche perché i gatti si allontanano da casa. Appena nata viene sottratta al suo papà, Solomon, e abbandonata in mezzo a una siepe con i suoi fratelli. Il destino di Tally sembra segnato. E invece, quando tutto sembra ormai perduto, e dopo alcuni tentativi di adozione andati male, vuoi per colpa dell’umano di turno, vuoi perché sceglieva Tally, finalmente la gattina trova una famiglia che la accoglie senza pensarci due volte e se ne prende cura.

È un periodo di addestramento – spiegò lei -. Sei una gatta giovane senza la guida di una madre. Gretel ti sta insegnando come vivere con gli uomini. Se non lo impari, soffrirai per tutta la vita. 

… tutto si risolve bene

A creare un legame profondo con la gattina sarà soprattutto TammyLee, una ragazza dolce, sensibile e molto, troppo triste. In parte perché deve aiutare la madre malata, costretta su una sedia a rotelle; ma soprattutto perché ha un segreto che la tormenta e che non può confessare. A risolvere tutto, ci penserà Tally. Ma tutto cosa? Mica te lo svelo! Sei curioso? Non ti resta che leggere il libro, lo trovi su Amazon.it.

I gatti credono nei miracoli. Me l’ero dimenticato. Con un’improvvisa chiarezza, compresi la natura dei miracoli. L’alluvione si era rivelata una benedizione per TammyLee. 

gatta che ha messo pace in famiglia

Nulla succede per caso

La storia di Tally è la storia di tanti gatti. Perché sicuramente ti è capitato di imbatterti in una cucciolata per strada, come è successo a me, oppure in altri modi, pensando al caso. Ma il caso non esiste né nella vita umana né in quella pelosa. Spesso è l’animale che sceglie noi. Come è successo alla protagonista della storia, e come è successo a me. Una storia bella, perché raccontata in modo semplice e scorrevole, e perché si parla di gatti.  Di quello che sono, che fanno, che insegnano agli umani. E se sei una gattara doc come me ti consiglio di leggere il libro (che trovi sempre su  Amazon.it) perché apprendi ancora di più non solo quali sono i benefici nell’avere un gatto, ma anche cosa queste magnifiche creature pelose con i gommini rosa vogliono insegnare a noi umani. Per esempio, quando in casa c’è un’atmosfera di profonda tristezza non è insolito che all’improvviso il gatto assuma comportamenti comici: il suo tentativo è quello di cancellare la tristezza.

Una ragione c’è – disse -. Sei stata ferita per far sì che accada qualcosa, per aiutarti nella tua missione, Tally. (…) Non ho mai avuto bisogno di informazioni prima. I gatti sanno tutto quello che c’è da sapere.  

E così, grazie anche all’affetto e alla tenerezza di Tally, TammyLee riuscirà a trovare dentro di sé la forza e il coraggio necessari per guardare alla vita con fiducia e speranza

Solo più tardi avrei recepito il messaggio, un’altra dura lezione da imparare. Mai ignorare il proprio angelo.

Cosa imparare dai gommini rosa con la pelliccia

Tutti gli animali insegnano: cani, gatti, balene (leggi Quando vedere le balene di Samanà). Per esempio, il gatto insegna che è importante:

  • fare stretching: come il gatto, anche tu umano, al mattino, appena sveglio, per evitare di avere problemi alle ossa, dovresti stiracchiarti bene;
  • prendersi cura di sé come fa il gatto, e Tally, che passa ore a lavarsi;
  • usare il pensiero come forma di potere;
  • fermarsi a contemplare e ad assaporare la vita,
  • imparare ad aspettare e a fidarsi;
  • saper perdonare: è tipico degli animali. Sanno, perdonano e non ci giudicano.  

Gli umani non hanno idea di cosa significhi avere una pelliccia e quanto sia importante continuare a lavarla. (…) Lavarsi era l’ultimo affronto e un ottimo modo per osservarlo senza darlo a vedere. (…) Sentivo il bisogno di pulirmi la pelliccia dalle ultime tracce di ostilità che Iris aveva generato in casa nostra. 

gatta che ha messo pace in famiglia

 

Fai bene a loro ma anche a te stesso

Quando Tally ha assolto la sua missione e tutto si è risolto per il meglio, è tornata nel Regno dei Gatti. Anche Fragolino, il mio micione, compagno di vita per diciassette anni,  aveva fatto così con me: ha aspettato di salvarmi la vita prima di andarsene. Non smetterò mai di ringraziarlo. Chi non ha animali non solo non può capire il bene che ci regalano, ma si perde anche amore, complicità, fedeltà, allegria. E aiutare un animale, magari adottando un cane o un gatto, non solo si fa del bene a una creatura pelosa meravigliosa, soprattutto si fa bene a se stessi. Perché sono loro che si prendono cura di noi. Se ci scelgono.

È i germi? – Maddie strinse a sé la sua bambina. i germi? Non possiamo permettere che siano d’intralcio all’amore – disse Kaye con trasporto. 

gatta che ha messo pace in famiglia

E tu, hai un peloso o hai avuto la fortuna di essere stato scelto da un cane o un gatto? Che rapporto hai con il tuo amico a quattro zampe? Raccontamelo nei commenti.

Se invece hai bisogno di una pet sitter nella zona di Milano, contattami (pet@danielalarivei.com)!

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)