quando vedere le balene di samana

Quando vedere le balene di Samana

 

Molti mi scrivono per chiedermi quando vedere le balene di Samana. Ebbene: tra qualche giorno! Da metà gennaio, infatti, nella penisola di Samana, nella parte nord est della Repubblica Dominicana, inizia la stagione delle balene con la gobba, che si potranno vedere fino a metà marzo (maggiori dettagli li trovi nel post Le balene di Samanà: le puoi vedere da gennaio a marzo). Ogni anno, infatti, più di 10mila megattere raggiungono la baia di Samana per accoppiarsi o partorire, dando vita a uno degli spettacoli naturalistici più affascinanti del mondo.

Quando vedere le balene di Samana

Il tutto ha inizio nelle gelide acque del nord, in Groenlandia o in Islanda, a metà gennaio per concludersi a metà marzo. Le balene con la gobba (propriamente dette “ballenas jorobadas“) partono per approdare nelle acque calde della Repubblica Dominicana, per accoppiarsi e riprodursi. In spagnolo, “jorobadas” significa “con la gobba”. Ma queste balene che arrivano a pesare fino a 60 tonnellate non hanno, in realtà, alcuna sporgenza. Si chiamano così per l’arco che formano quando si immergono.

Uno spettacolo da non perdere

Osservare queste creature marine è un’esperienza da non perdere e che, se sei sensibile come me, fa venire la pelle d’oca. I maschi lanciano una vera e propria competizione, intonando il canto dell’amore ed esibendosi con giochi acquatici, salti, soffi, colpi di pinna, tuffi e straordinarie acrobazie che fanno meravigliare grandi e piccoli.

Whale watching: un’attività monitorata

Il whale watching è un’attività sempre più incentivata dal governo dominicano ed è regolato da una rigida normativa. A tal proposito, il Ministero del turismo, il Ministero dell’ambiente e delle risorse naturali, la Marina, il comune di Samana e l’Ente di protezione della baia (Cebse) hanno firmato un accordo volto a monitorare gli spostamenti di questi mammiferi in maniera non invasiva. Da qualche anno, inoltre, i ricercatori stanno lavorando alla schedatura e alla catalogazione delle diverse specie di balene che abitano quest’area protetta (la più grande del Paese, con un’estensione di oltre 33 kmq), dichiarata dal Governo “Santuario dei Mammiferi Marini”.

Anche sulla terraferma

Anche sulla terraferma sono presenti due punti di interesse per gli amanti delle balene:

  • il Centro di osservazione terrestre delle balene di Punta Calandra,
  • il Museo delle balene, dove scoprire i segreti della migrazione delle megattere e guardare da vicino lo scheletro di un enorme maschio di megattera.

Prenota con me l’escursione!

Se vuoi vedere questo spettacolo devi prenotare l’escursione in barca con partenza dalle principali zone turistiche, anche del sud. Le balene si possono vedere nel Banco de la Plata e nel Banco de la Navidad e nella Baia di Samana. Con un po’ di pazienza e un po’ di fortuna, potrai osservare le megattere fare capolino dalla superficie del mare, per poi ammaliare gli spettatori con divertenti acrobazie. Il costo dell’escursione, a partire da 80 euro, a seconda del programma.

A Samana tante incantevoli attrazioni

Samana però non è nota solo per l’osservazione delle balene.  La penisola di Samana, infatti, è un angolo di paradiso caraibico, caratterizzato da una grande varietà di paesaggi, che spaziano da spiagge bianche da sogno a lussureggianti foreste di mangrovie e spettacolari cascate. Tra le cose da vedere, la baia di Rincon, con le sue distese di palme da cocco, il villaggio di Las Galeras e il Parco Naturale di Los Haitises. Ti consiglio di leggere il post 5 cose da vedere e fare a Samana e dintorni.

Per informazioni e prenotare l’escursione con la mia agenzia locale puoi scrivermi all’email travel@danielalarivei.com o compilare il modulo qui sotto

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Inviando il presente modulo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. Ricevo tante email di richiesta informazioni, ma non sono un ufficio informazioni. Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei Diversamente, cercherò di risponderti, ma non lo garantisco… tutti dobbiamo pagare il mutuo!

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)