arroz blanco (riso bianco)

Arroz blanco (riso bianco)

Il riso è un alimento equilibrato e un prezioso alleato per la salute. E’ infatti una delle fonti principali di carboidrati in grado di dare energia tutto il giorno (ne ho parlato anche nei post Risotto con radicchio e Aloe Vera e Risotto al mojito con gamberetti). Se decidi di vivere o trasferirti in Repubblica Dominicana devi mettere in conto che il riso costituisce l’alimentazione base quindi lo trovi ovunque (leggi Piatti tipici della cucina dominicana: 3 ristoranti top). Si chiama arroz blanco (riso bianco) e per fortuna a me piace molto. Ho perfino imparato a cucinarlo! Ecco come si fa l’arroz blanco dominicano. Lo puoi mangiare liscio oppure accompagnarlo (per questo si chiama arroz blanco) con carne alle creola (Bocconcini di carne di vitello alla creola), fagioli, avocado, uovo, platano (Platano fritto in salsa).

Più digeribile della pasta

Rispetto alla pasta poi contiene meno purine, ovvero aminoacidi, che costituiscono la base delle proteine, dannosi per i reni, rendendolo così più digeribile e assimilabile dall’organismo. Fornisce circa 350 calorie per 100 grammi di prodotto.

Settimana Nazionale della celiachia: bene il riso!

Un chicco di riso è composto da:

  • amido, ossia zuccheri complessi cioè a lento assorbimento che fanno sentire sazi e pieni di energia a lungo (ecco perché i dominicani ne mangiano molto, perché spesso essendo costretti a mangiare una volta al giorno hanno bisogno di energia a lungo);
  • proteine leggere, quindi facilmente assimilabili perché ci sono appunto meno purine;
  • lisina, un aminoacido essenziale per la crescita, la riparazione dei tessuti e la produzione degli anticorpi che l’organismo non è in grado di produrre da solo e deve quindi introdurre con la dieta.

Per queste sue caratteristiche, il riso è senza lattosio e colesterolo ed è privo di glutine, quindi ideale per chi soffre di celiachia. Dal 16 al 22 maggio si tiene la Settimana Nazionale della celiachia, per sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia cronica che causa problemi alla salute, come ritardo nella crescita, osteoporosi, anemia.

Chicchi lunghi e sottili

In Repubblica Dominicana esiste un solo tipo di riso (benché con marche diverse) caratterizzato da chicchi lunghi e sottili che necessita di pochi condimenti essendo aromatico. Permette, come detto, di fare squisite ricette tipiche dominicane.

Arroz blanco (riso bianco)

Ci sono due modalità per fare l’arroz blanco. Eccone una (a fuoco lento)

Ingredienti (per 2 persone):

  • 400 g di riso dai chicchi lunghi e sottili,
  • 3 cucchiai di olio per friggere,
  • 4 cucchiaini rasi di sale grosso,
  • 600 ml di acqua naturale.

Preparazione:

in una padella antiaderente alta circa 10 cm (in Repubblica Dominicana si usa il caldero) metti l’olio, il sale e l’acqua. Quando il tutto bolle versa il riso e fai cuocere a fuoco lento con il coperchio (nel caso aggiusta di sale). Dopo 5 minuti gira bene il riso portando quello in basso in alto. Continua a far cuocere a fuoco lento. Quando il riso si è asciugato aggregalo bene e coprilo con la carta stagnola e fai cuocere per circa 25 minuti sempre con il coperchio. Il riso così cotto, pur essendo bianco, risulta gustoso e croccante (sul fondo del caldero infatti rimane il cosiddetto concon).

Una curiosità che riguarda i piatti tipici di Santo Domingo: a Santo Domingo si dice che l’arroz blanco (riso bianco) accompagnato all’uovo sia il piatto delle prostitute perché un piatto veloce da preparare e mangiare…

Se questo post ti è piaciuto e ti è stato utile, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Foto: © mariontxa – Fotolia.com

Lascia un commento