orzo con fiori di zucchina

Orzo con fiori di zucchina e Aloe Vera di Santo Domingo

Da un po’ di tempo ho rivalutato i cereali come l’orzo perché sazia, dà energia, è altamente digeribile e non appesantisce e quindi non gonfia la pancia. Bisogna però saperlo cucinare per renderlo gustoso e, perché no, anche più nutriente. Ecco allora, dopo averti spiegato le proprietà benefiche, come preparare l’orzo con fiori di zucchina e Aloe Vera di Santo Domingo.

Orzo: ricco di sali minerali

Negli ultimi anni c’è stata una crescita esponenziale della richiesta di orzo nel mercato. Questo grazie alle sue proprietà benefiche. In particolare, infatti, l’orzo è ricco di fosforo, potassio, magnesio, ferro, zinco, silicio e calcio, vitamine del gruppo B e vitamina E. Ha proprietà antinfiammatorie, in particolare a carico della vescica e dell’intestino. L’orzo è ricco poi di carboidrati (circa il 70%), proteine (circa il 10%) e fibre (circa il 9%), quindi regolarizza l’intestino. Quasi nulli invece grassi e zuccheri.

Fiori di zucchina:

I fiori di zucca a crudo sono ricchi di nutrienti e in particolare di vitamine quali A, B1, B2, B3, B9 e C, ferro, calcio, fosforo, magnesio e potassio. La presenza di acqua è al 90%. In generale i fiori di zucchina sono  digeribili e dietetici a patto che siano cucinati senza l’uso di grassi. Vanno consumati il più freschi possibile per mantenere tutte le loro proprietà. Basta guardare il polline del fiore: se è di un bel giallo intenso è stato raccolto da qualche ora; se invece comincia a prendere una colorazione marrone o addirittura nera vuol dire che inziano a essere vecchi e non più adatti all’uso in cucina.

Zafferano, mai più senza

Allo zafferano si attribuiscono da sempre proprietà terapeutiche e afrodisiache. In generale comunque migliora la circolazione del sangue e dei liquidi e la digestione.

Orzo con fiori di zucchina e Aloe Vera

Ingredienti (per 4 persone)

  • 200 g di orzo perlato
  • 200 g di zucchine con il fiore
  • 1 litro di brodo vegetale
  • mezza cipolla
  • mezza carota
  • uno spicchio di aglio
  • 4 cucchiai di olio di extravergine d’oliva
  • 4 cucchiaini di formaggio grattugiato tipo grana
  • una bustina di zafferano
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.
  • 200 cc di Aloe Vera Gel

Preparazione:

Lava tutte le verdure. Taglia le zucchine a rondelle e i fiori a strisce. Fai bollire la carota. Trita l’aglio e la cipolla e fai rosolare nell’olio. Unisci l’orzo, bagnalo con 100 cc di Aloe Vera e a mano a mano che cuoce aggiungi il brodo, proseguendo con la cottura per circa 10 minuti. Unisci lo zafferano e lascia cuocere per altri 10 minuti. A cottura ultimata manteca con parmigiano, decora con fiori di zucchina e prezzemolo precedentemente lavato, la carota a pezzetti e gli altri 100 cc di aloe.

Idee per questa ricetta!

  1. Trita verdure by Kuuk, per affettare le cipolle senza lacrime! (11,99 euro, acquistabile qui). Affetta, trita, sminuzza con tre lame differenti. Il tritaverdure Kuuk tiene infatti le cipolle al chiuso mentre le taglia: non dovrai più piangere per cucinarle…! Semplicemente, taglia la cipolla a metà, poni una delle due parti nel tritatore e spingilo in basso per ottenere fettine di cipolla uniformi e sottili, pronte per essere aggiunte al tuo prossimo piatto. Ideale anche per patate, funghi, uova sode e qualsiasi tipo di frutta. Le possibilità sono infinite!
  2. Zafferano di Cascia by Umbriasoft (0,30 g, 9 euro, acquistabile qui): il suo ciclo di produzione è interamente svolto nel rispetto di un rigido disciplinare che ne garantisce  la totale qualità ed avviene  nelle seguenti fasi:  piantagione dei bulbi, raccolta dei fiori, sfioratura, tostatura e confezionamento.
  3. Aloe Vera Gel by Forever (un litro, 31,20 euro, scontato del 35% fino al 30 novembre scrivendo a aloevera@danielalarivei.com): fresco gel di Aloe Vera stabilizzato al 100%.

guarda tutte le ricette con Aloe Vera

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Foto: © cook_inspire – Fotolia.com

Lascia un commento