santo domingo capitale: piazza del centro

Santo Domingo capitale: cultura, shopping, cucina e movida

Cultura, shopping, cucina (leggi Piatti tipici della cucina dominicana: 3ristoranti top) e movida: ovvero Santo Domingo capitale. E’ l’altra faccia della Repubblica Dominicana, l’anima più autentica dell’isola del sorriso e della bachata. Tra l’altro potrai visitare la capitale come escursione singola (i dettagli li trovi in 3 escursioni di terra da fare a Bayahibe) o in un tour on the road (eccolo: Repubblica Dominicana con zaino in spalla). Se sei in vacanza in Repubblica Dominicana ti consiglio di fare una tappa di almeno 48 ore nella capitale. Che può piacere o non piacere, ma in ogni caso bisogna assolutamente visitare. E’ vero, è caotica, come d’altronde tutte le capitali e le città, ma puoi stare sicuro che non ti manca niente e di certo non ti annoi, cosa che invece può accadere in altri piccoli paesini direttamente sulle spiagge caraibiche. Ma una che ama follemente Milano non fa testo…

Santo Domingo capitale: tappa d’obbligo!

La tappa nella capitale Santo Domingo è fondamentale per assaporare la vera cultura e la vita dell’isola, grazie al suo patrimonio di monumenti e musei d’arte, alla vibrante vita notturna al ritmo di bachata e merengue dominicano, diventato Patrimonio dell’Unesco, ai suoi ristoranti tradizionali e gourmet, ai bellissimi negozi che si possono tranquillamente prestare a uno shopping esclusivo, e alle innumerevoli attrazioni, come il giardino botanico, tra i più belli al mondo. Ecco qualche consiglio per…

… conoscere storia e cultura

Divenuta patrimonio dell’Unesco nel 1990, la città coloniale comprende una rete di stradine pedonali dove passeggiando si possono osservare gioielli architettonici risalenti al XVI secolo. In queste vie ti puoi imbattere in case colorate con piccole gallerie, musei, negozi, ristoranti e bar nascosti in ogni angolo. Per vivere il lato bohémien ti suggerisco una sosta alla Cafetera, luogo di ritrovo degli artisti, dove potrai assaggiare il vero caffè dominicano. Il tour della zona coloniale lo puoi fare anche con il trenino Chu Chu, in bici che puoi tranquillamente noleggiare nella Zona bici o affittando i Trikke, veicoli eco-friendly su tre ruote.

santo domingo capitale

Chu Chu Train (foto Ministero del turismo Repubblica Dominicana)

… fare shopping, anche di lusso!

Sempre nell’area coloniale potrai fare interessanti acquisti, dal Larimar, una pietra dura semipreziosa, che si trova solo in Repubblica Dominicana, all’Ambra, ai sigari. Oppure portare a casa un oggetto di design che troverai alla Galeria Toledo, e ceramiche artigianali di Casa Alfarera, mentre per gioielli, tessuti e altri oggetti per la casa c’è Casa Quien. E tutto questo passando per l’atelier della nota stilista dominicana Jenny Polanco, o perdendoti tra mille espadrillas da La Alpargateria. Vuoi invece lo shopping di lusso? Niente paura, puoi andare all’Agora Mall, un centro commerciale che include negozi con griffe e marchi, 26 ristoranti e un cinema, e al Blue Mall.

… rilassarsi nella natura

Una volta terminato lo shopping puoi rilassarti al Giardino botanico nazionale, considerato uno dei più belli al mondo, in quanto raccoglie su una superficie di circa 12.000 metri quadrati una collezione di piante e fiori capace di evocare tutto lo splendore e i colori della natura dominicana.

… assaporare eccellente cucina

Santo Domingo capitale è sinonimo anche di ottima cucina di chef stellati. Dove la puoi trovare? Qui:

  • Travesias – Alta Cucina d’Autore, dove puoi gustare specialità esotiche come il pesce accompagnato da banane fritte e avocado, le deliziose ostriche allevate nelle limpide acque dell’Atlantico e i piatti tradizionali reinterpretati dalla chef Tita;
  • ‘El Higuero Dining Terrace, se vuoi gustare pietanze tipicamente dominicane, tapas e cocktail speciali;
  • Lulù Tasting Bar, se desideri cenare con stile; è infatti il ristorante di punta per un’esperienza gourmet unica;
  • El Meson De La Cava, se sei alla ricerca di una location suggestiva ed elegante: situato in una grotta, è adatto per una cena intima per due;
  • Jalao e Buche Ripiao, di recente apertura, sono ristoranti tradizionali con arredi in stile dominicano nella centralissima Calle El Conde.

… vivere la vita notturna!

La vita notturna di Santo Domingo capitale è vivace e coinvolgente e ce n’è davvero per tutti i gusti. Si svolge soprattutto nella zona coloniale con gli eleganti locali quali Bar Lucia e Casa di Teatro dove puoi assistere a concerti dal vivo di merengue, son o bachata. Ma anche sul lungomare, nei casinò degli hotel che si snodano sul Malecon e nelle zone più eleganti della città moderna tra Avenida Winston Churchill e Maximo Gomez. Ma durante il fine settimana i punti di incontro preferiti sono i bar e i caffè all’aperto dove godersi un drink a base di rum tra una chiacchiera e l’altra.

Prenota il tuo soggiorno in capitale scrivendomi a travel@danielalarivei.com e se ti stai chiedendo qual è il periodo giusto per andare a Santo Domingo, la risposta è: sempre! La lingua che si parla a Santo Domingo è lo spagnolo (i dialetti sono il dominicano e il creolo), il fuso orario è di 5 ore indietro rispetto all’Italia durante l’ora solare, e di 6 ore indietro durante l’ora legale.

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Leggi anche il mio blog su Vanityfair.it: nontornopiu.vanityfair.it

Foto Cover: © Daniela Larivei

Lascia un commento