salute in vacanza a santo domingo

Come tutelare la propria salute in vacanza a Santo Domingo

Tra i post più letti del mio blog ci sono quelli relativi alla sanità a Santo Domingo e i rischi per la salute. Molti mi scrivono infatti per sapere quali farmaci portare in vacanza a Santo Domingo, se bisogna fare vaccinazioni, se ci sono malattie e se la sanità è buona, soprattutto se si pensa di trasferirsi. Insomma, vogliono sapere come tutelare la propria salute in vacanza a Santo Domingo o in caso di un trasferimento. Lo ammetto, io sono ipocondriaca. Però la propria salute è importante, così come le vacanze, che fanno bene a mente e fisico, sono rigeneranti, tanto da essere un diritto costituzionalmente garantito. Si aspettano con grande desiderio, con ansia, si depennano i giorni sul calendario fino al fatidico giorno. Per non parlare dell’investimento economico che comportano. E allora, ipocondria a parte, non vorresti che in ogni caso filasse tutto liscio?

Come tutelare la salute in vacanza a Santo Domingo

Quali farmaci portare in valigia? Servono vaccinazioni? Ci sono malattie? La sanità è buona? Sono appunto domande frequenti di chi decide di fare un viaggio nella culla della bachata o viverci per un po’ di tempo. Premesso che i centri turistici e tutte le città della Repubblica Dominicana hanno ospedali e centri sanitari con servizi medici moderni e nella maggior parte degli hotel è previsto un medico, ecco comunque alcune indicazioni.

  • CI SONO MALATTIE?

Secondo le testimonianze dell’epoca, i Taino (da Wikipedia) si sono stabiliti sull’isola perché priva di elementi naturali ostili e richiamati dal clima mite che li invitava a insediarvi. Venendo a tempi più recenti e secondo alcune indagini condotte da commissioni tecniche dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), il clima delizioso caraibico tiene lontano problemi e altre forme di epidemie. Ciò non vuol dire comunque che bisogna abbassare la guardia! Ci sono però due malattie trasmesse da una zanzara, la Dengue e la Chikungunya, per fortuna rarissime nei luoghi turistici; in ogni caso non ci sono vaccini e l’unico modo per evitarle è usare repellenti.

  • QUALI FARMACI METTERE IN VALIGIA?

In Repubblica Dominicana, soprattutto nelle grandi città e nei centri turistici, si trovano facilmente le più comuni e importanti medicine e a un costo accettabile. Se si hanno problemi particolari per cui si segue una terapia specifica è bene invece portarsi i farmaci dall’Italia, perché magari non si trovano o, se si riescono a reperire, potrebbero avere un costo elevato. Per esempio: gli antidolorifici e gli antinfiammatori si trovano senza difficoltà, ma i medicinali antidolorifici specifici che io uso per il mal di testa non ci sono,  quindi ne devo sempre fare scorta prima di partire. Una curiosità. Una delle cose positive di questo Paese è che le medicine si possono acquistare sfuse: cioè, se a un certo punto ti scoppia il mal di testa (si vede che è la mia croce, vero?!) puoi recarti in farmacia e acquistare solo una pastiglia, e non tutta la confezione come accade in Italia. Io la trovo un’ottima soluzione antispreco: tu cosa ne pensi? Se vuoi comunque avere un elenco dei farmaci da viaggio puoi consultare il sito Il Giro del mondo della Medicina dei Viaggi dell’ospedale Amedeo di Savoia di Torino.

salute in vacanza a santo domingo

  • SERVONO VACCINAZIONI?

Se vai in Repubblica Dominicana in vacanza non sono richieste vaccinazioni ma solo alcune accortezze che elenco più sotto. Sempre perché sono ipocondriaca, quando decisi di trasferirmi, consultai l’Asl di zona che mi mise davanti un elenco lunghissimo di vaccinazioni consigliate. Viaggiando molto, alcune per fortuna le avevo già fatte (per esempio quelle per l’epatite), le altre (come colera e tifo) decisi comunque di farle (tanto prima o poi mi serviranno!!!). Vuoi sapere una cosa? I dominicani sono molto puliti, si lavano in continuazione, d’altronde sono molto vanitosi. Anche le loro case sono sempre pulite e in ordine. Il problema è che fa molto caldo, quindi se non si fa attenzione alla conservazione degli alimenti si aumenta il rischio di prendersi qualche mal di pancia.

  • LA SANITÀ È BUONA?

Per certi aspetti il sistema sanitario in Repubblica Dominicana è migliore di quello italiano. Molte persone, me compresa, vanno in Repubblica Dominicana per i servizi medici. Per esempio, io ne approfitto sempre per andare dal dentista (leggi Dentista a Santo Domingo: eccone uno bravo per me)! Molti specialisti dominicani si sono formati negli Stati Uniti e in Europa oltre che nelle prestigiose Università locali e offrono cure personalizzate di altissimo livello professionale. La Repubblica Dominicana è un Paese fortemente in via di sviluppo, anche dal punto di vista sanitario. Per esempio, sai che ci sono eccellenti centri di chirurgia estetica?  Ah dimenticavo! Ho avuto anche un piccolo intervento, praticamente sulla spiaggia fronte Caraibi e quando tornai in Italia il mio medico mi disse che non potevano fare di meglio! L’unico neo: per godere di una buona sanità bisogna ricorrere all’assistenza privata.

dentista a santo domingo

La sala d’attesa del mio dentista a Santo Domingo

Perché rivolgersi all’assistenza sanitaria privata

Per godere però della buona sanità dominicana devi rivolgerti alle strutture private. La sanità pubblica infatti è sconsigliata. Però, mentre visite, esami e piccoli interventi, come quello che ho sostenuto io, hanno un costo medio-alto sostenibile, non ce l’hanno i ricoveri o gli interventi impegnativi. Ecco perché è importante avere con sé, che sia per una vacanza, qualche mese o per sempre, una buona polizza sanitaria che ti permetta di ricorrere appunto alla sanità privata. Ci sono diverse realtà assicurative che propongono assicurazioni sanitarie per Santo Domingo. Vanno bene tutte, ma è bene che si scelgano operatori specializzati nel travel e prodotti che prevedano un’ampia copertura (come l’assicurazione di viaggio di Intermundial.it). Perché se ti ammali in Repubblica Dominicana e non hai una buona assicurazione sono davvero problemi, di salute ed economici! Leggi subito sotto cosa mi è successo durante una vacanza.

Una fastidiosa esperienza che però si è risolta bene

C’è un detto che recita: “Una persona intelligente risolve i problemi, una persona saggia li evita”. Non so te, ma a me piace viaggiare senza pensieri, indipendentemente dal tipo di viaggio. Come ho già scritto, le vacanze sono sacre! Per farla breve: ogni volta che viaggio cerco di tutelare la mia salute a 360° (all’ipocondria si aggiunge anche l’età!). Innanzitutto cerco di partire possibilmente sana, poi butto in valigia i farmaci soprattutto quelli che so di non trovare e stipulo una polizza sanitaria il più completa possibile. Non sono quelle decine di euro in più da aggiungere alla quota del viaggio a cambiarti la vita. Di sicuro, dormi sonni tranquilli e vivi vacanze senza pensieri! E menomale che ho questa filosofia di viaggio. Perché una volta, durante una delle mie prime vacanze in Repubblica Dominicana, nel lontano 2009, sono stata molto male al punto che hanno dovuto portarmi in una clinica privata de La Romana. Per fortuna avevo stipulato l’assicurazione, perché la visita medica da parte del medico del resort e due giorni di clinica privata mi erano costati la bellezza di circa 700 euro! Ma grazie alla polizza, mi sono poi stati rimborsati totalmente.

5 consigli per una vacanza serena

In ogni caso, per un soggiorno il più sicuro e sereno possibile sono prima di tutto fondamentali alcune accortezze:

  1. mangiare con moderazione: gli hotel all inclusive spingono a mangiare e bere, come se non ci fosse un domani; è bene invece mangiare con moderazione per evitare disturbi di stomaco;
  2. bere sempre acqua imbottigliata: anche se circa l’80% della popolazione urbana beve l’acqua corrente, per evitare la vendetta di Caonabo (diarrea) è bene bere solo acqua purificata;
  3. rivolgersi a un medico se non si sta bene;
  4. tenere sempre a portata di mano farmaci contro allergie e repellenti per tenere alla larga i più diffusi insetti come zanzare e vespe;
  5. usare sempre creme solari, anche in giornate nuvolose, perché il sole dei Caraibi è molto forte.

Ulteriori informazioni sui servizi medici offerti in Repubblica Dominicana si possono trovare sul sito dell’Associazione dominicana del turismo della salute http://adtusalud.org

E tu, sei un viaggiatore che cerca di prevenire o va allo sbaraglio? Hai mai avuto problemi di salute a Santo Domingo? Raccontami le tue esperienze nei commenti!

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. Ricevo tante email, ma non sono un ufficio informazioni. Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei Diversamente, cercherò di risponderti, ma non lo garantisco… tutti dobbiamo pagare il mutuo!

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)