repubblica dominicana alternativa

Repubblica Dominicana alternativa: ranchos e lodges

Non smetterò mai di dire e scrivere che la Repubblica Dominicana non è solo mare e resort, ovvero turismo di massa. La Repubblica Dominicana è anche una meta imperdibile per tutti gli amanti del turismo ecosostenibile (leggi per esempio i post Ecoturismo a Barahona: altri nuovi percorsi naturalistici  e Turismo sportivo ed ecoturismo: inaugurati a Barahona)Perfetta per chi vuole stare a contatto con una natura selvaggia, come quella del nord o dell’entroterra, farsi avvolgere da un paesaggio rurale autentico e praticare escursioni e sport d’avventura. Lo sapevi, poi, per esempio, che ci sono ranchos e lodges meravigliosi che rivelano l’anima più autentica dell’isola? Sono strategici punti di partenza per scoprire proprio la Repubblica Dominicana alternativa alla vacanza in spiaggia e nei villaggi turistici.

Ricca biodiversità e attività all’aria aperta

Bagnata a nord dall’Oceano Atlantico e a sud dal Mar dei Caraibi, attraversata in lungo e in largo da fiumi e laghi, coperta da foreste e da un sistema montagnoso centrale, vanta una ricchissima biodiversità grazie al clima tropicale che favorisce le attività all’aria aperta tutto l’anno. Da nord a sud si possono trovare diversi paesaggi naturali e tante attività da scoprire, come passeggiate in montagna e/o a cavallo, rafting, torrentismo, visite a grotte e cascate e percorsi gastronomici. Se quindi ti stai chiedendo quando si può andare in Repubblica Dominicana, la risposta è: sempre!

Ranchos e lodges in tutta l’isola

In tutta l’isola si trovano ranchos e lodges, per tutti i gusti, anche di lusso,punti di partenza per scoprire la Repubblica Domincicana alternativa, autentica.

A Puerto Plata c’è il Tubagua Ecolodge

Tubagua Ecolodge si trova a Puerto Plata e si è  appena guadagnato il titolo di vincitore nella categoria Turismo Sostenibile all’interno del Premio organizzato dal Centro de Innovación Atabey. Si tratta di una importante istituzione locale che si occupa di ambiente e turismo sostenibile e che premia i progetti impegnati nella tutela del territorio e nella adozione di pratiche sostenibili. Tubagua sorge ai piedi della scenografica Ruta panoramica, una montagna che connette la costa nord di Puerto Plata alla Valle del Cibao. Tra le numerose esperienze che offre l’ecolodge: passeggiate a cavallo, visita di una vicina ruta del caffè, passeggiate con guida nei boschi, visita dei villaggi locali, corsi di yoga open air e tanto altro. Leggi anche Vacanze natalizie alternative: Tubagua Ecolodge a Puerto Plata

Nel Cibao c’è il Rancho Don Lulù

Nel cuore della Valle del Cibao e ai piedi della Riserva Naturale Loma Quita, una delle più importanti del Paese, si trova un modello di sviluppo sostenibile: Rancho Don Lulù,  situato all’interno di un remoto villaggio a nord di San Francisco de Macoris. La progettazione e realizzazione del rancho è stata portata avanti dalla famiglia Amarante e la denominazione del complesso deriva dal soprannome del capofamiglia che era appunto Don Lulù, uno dei precursori del progetto. Oltre a creare una fonte di reddito e nuovi posti di lavoro, la nascita di questo complesso ha permesso la conservazione e la valorizzazione della riserva in cui è immerso.

A Jarabacoa l’imbarazzo della scelta

Jarabacoa si trova immersa tra le montagne, ed è famosa per le sue colture di fragole, il clima sempre mite e per la presenza di bellissimi fiori che le hanno valso il soprannome di “città dell’eterna primavera”. Qui trovi fiumi e cascate come quelle del Jimenoa e del Baiguate, e la Riserva Naturale Ebano Verde, formata da una foresta dove la biodiversità la fa da padrona. Poi c’è il magnifico Salto di Jimenoa, un’incantevole cascata di acqua cristallina, situata all’interno di una zona protetta, oasi perfetta sia per chi vuole rilassarsi tra le verdi colline godendo di una piacevole brezza sia per gli amanti degli sport estremi come canyoning, rafting sul fiume e parapendio. Qui hanno sede Rancho Las Guázaras, Rancho Constanza, Sonido del Yaque e Rancho Olivier che integrano il turismo di montagna con attività di tipo sociale e formativo a contatto con la natura.

rafting nella repubblica dominicana alternativa

Rafting in Jarabacoa (Credit: @Ministero del turismo Repubblica Dominicana)

Nella Repubblica Dominicana alternativa rientrano anche:

  • Hachienda Cufa a Guananico e il  Rancho Ecológico El Campeche a San Cristóbal, che popolano, invece, le zone interne dell’isola caratterizzate da temperature generalmente fresche arredati con uno stile rustico e con elementi tradizionali dominicani. Sono appoggiati da organizzazioni no profit volti a promuovere il turismo sostenibile e impegnati in progetti di sostenibilità e tutela dell’ambiente;
  • Rancho Don ReyLa Casa de Tarzán e il Rancho Platón a Barahona nel sud ovest, ideali per cavalcate o per sport più avventurosi come kayak, tubing e mountain bike.

Info e prenotazioni: santodomingoforever@danielalarivei.com

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Foto: © Rancho Platon

Lascia un commento