3 escursioni di terra da fare a Bayahibe: spiaggia las aguilas

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

Oltre a fantastiche escursioni di mare (come le 5 esccursioni di mare da fare a Bayahibe), ci sono anche indimenticabili escursioni di terra che meritano di essere fatte a Bayahibe! La Repubblica Dominicana, infatti, è nota per le sue spiagge paradisiache di sabbia bianchissima fine e per le meravigliose acque cristalline, ma gode anche di un patrimonio culturale e naturalistico eccezionale. Scoprilo con queste 3 escursioni di terra da fare a Bayahibe.

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

Queste tre escursioni possono essere prenotate con me e pagate in loco all’agenzia. Sono molto richieste quindi se sei davvero interessato prenota in anticipo!

1) Capitale Santo Domingo (escursione culturale)

Da cinque secoli Santo Domingo, la capitale della Repubblica Dominicana, è il cuore e il centro della vita del Paese. Ci sono grandi hotel, ristoranti che propongono ogni tipo di specialità (leggi anche Piatti tipici della cucina dominican: 3 ristoranti top), negozi, casinò e night club. È la città dell’evasione e del divertimento oltre che, appunto, il cuore della cultura dominicana (Santo Domingo capitale: cultura, shopping, cucina e movida). Inserita nel patrimonio dell’Unesco qui si concentrano la maggior parte e le più antiche testimonianze storiche e artistiche europee di tutte le Americhe. Quando si passeggia per le vie del centro si ha sempre l’impressione di vivere all’epoca di Cristoforo Colombo e di suo figlio Diego.

Una città coloniale e moderna

La città è l’unione di due zone: quella coloniale concentrata nel perimetro ancora visibile con le sue mura del XVI secolo, con monumenti storici, musei, negozi e boutique, nonché due edifici simbolo della Repubblica Dominicana: l’Alcazar e la Cattedrale dove sono state conservate per molti anni le spoglie di Cristoforo Colombo; quella moderna e urbana, molto estesa, con grandi hotel, molti ristoranti, vita notturna e centri commerciali moderni. Polmone naturale della città moderna, la passeggiata sul lungomare Malecon, che offre molti ristoranti, discoteche e night club. Inoltre, immense ricchezze convivono con situazioni di povertà estrema, patrimoni storici e culturali con quartieri degradati e pericolosi, residenze lussuose con case fatiscenti.

Come si svolge l’escursione

Nell’escursione a Santo Domingo si visiteranno i principali luoghi di interesse storico-culturale e si assaporeranno i ritmi e gli stili di vita della gente del posto. L’escursione è cucita sui desideri del gruppo. Si parte alle 9 di mattina dalla piazza principale di Bayahibe e dopo un’ora circa si arriva in capitale. Con l’aiuto di una guida locale ci si introdurrà nella zona coloniale, dove si trovano il maggior numero di Musei e Chiese e luoghi di interesse storico, come la Catedral Primada de America, prima Chiesa costruita nel Nuovo Mondo. Il pranzo è previsto in un locale tipico semplice in cui va a mangiare la gente del posto. Il pomeriggio viene dedicato a passeggiate per le stradine del centro storico e a qualche compera in negozi tipici del posto. Verso le 16 si riparte per Bayahibe facendo una piccola sosta all’acquario di Santo Domingo dove si possono ammirare diverse specie di pesci di prevalenza caraibica.

Prezzo: adulti 70 euro, bambini 0-4 gratis, 5-12 50%

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

Il Malecon di Santo Domingo

2) Safari (escursione d’avventura) 

Escursione per conoscere in modo avventuroso la realtà locale, i villaggi degli haitiani, le piantagioni di zucchero di canna e la cittadina di Higuey con la sua famosa cattedrale (leggi Importante Basilica in Repubblica Dominicana). La partenza è prevista per le 8,30 da Bayahibe. Prima tappa, le piantagioni di canna da zucchero, il villaggio haitiano che lavora nelle piantagioni, una piccola scuola. Si ripartirà alla volta di Higuey, dove si visiterà il Mercato Tipico, una fabbrica artigianale di sigari, e la casa tipica dove verranno illustrate le varie piante (caffè, cacao, ananas, yuca ecc.). Pranzo al rancho dove si mangerà dominicano.  Si ripartirà per il Rio Chavon, dove su un barcone si riscenderà il fiume sino a valle. Lo scenario è veramente imponente: tratti in cui pareti altissime di montagna si ergono ad argine del fiume, una vegetazione ricchissima e verde. Ci si potrà poi lanciarsi da un argine del fiume con una liana! Il Rio Chavon è stato set cinematografico del film Apocalypse Now!!! Si rientrerà per le 16.30 circa a Bayahibe.

Prezzo: adulti 70 euro, bambini 0-4 gratis, 5-12 50%

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

Rio Chavon

3) Sud-ovest Regione Pedernales (ecotour)

Ricolmo di minerali, ricco di parchi nazionali e campi di canna da zucchero, il sud ovest afferma una natura aspra, pura, incontaminata ma allo stesso tempo generosa, rivelandosi una delle zone più protette del Paese, con una splendida e variegata fauna (ad agosto si possono osservare i fenicotteri rosa nella Laguna di Oviedo) e una popolazione semplice e generosa. Un concentrato di natura, storia e mare cristallino con spiagge bianchissime completamente fuori dalle rotte del turismo di massa, tra le 10 spiagge più belle della Repubblica Dominicana.

Programma

Primo giorno: alle 6 si partirà da Bayahibe, colazione a Santo Domingo. Si raggiungerà il sud passando per San Rafael, noto per le panoramiche mozzafiato e le tante piscine naturali create dal fiume che attraversa il paesino, e per Paraiso, apprezzato per la sua splendida spiaggia, ma anche famoso per avere uno tra i campi da basket più belli al mondo, contornato da alte palme e caraibiche acque trasparenti al di là delle tribune. Si pranzerà a Los Patos e si farà tappa a una spettacolare laguna creata dalle acque dolci che sgorgano fresche dalla montagna, per poi buttarsi nell’oceano caraibico. Si visiterà poi la Laguna di Oviedo, nel Parque National Jaragua. La riserva è stata creata per ospitare la più numerosa colonia di fenicotteri del Paese, che per gran parte dell’anno dimora qui con il picco nel mese di agosto. Quindi arrivo all’hotel ecologico a Pedernales per cena e pernottamento.

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

I fenicotteri rosa della Laguna di Oviedo

Secondo giorno: ore 8, colazione e partenza. Si attraverserà il parco Jaragua, sino al paesino di Las Cuevas dove si prenderà una imbarcazione per la Bahia de las Aguilas, una spiaggia lunga circa 10 chilometri incontaminata che ancora oggi non rientra in nessun itinerario. Pranzo, visita di Barahona (leggi anche Ecoturismo a Barahona: altri nuovi percorsi naturalistici) e rientro a Bayahibe.

3 escursioni di terra da fare a Bayahibe

Barahona

Prezzo: adulti 300 euro, bambini 0-4 gratis, 5-12 50% (minimo 6 persone)

Prenota le escursioni con me! Basta che compili il modulo qui sotto!

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Leggi anche il mio blog su Vanityfair.it: nontornopiu.vanityfair.it

Foto: ©Repubblica Dominicana Ministero del turismo

Lascia un commento