pedernales

Pedernales e la sua natura selvaggia

Se vuoi addentrarti in una natura selvaggia degna da film Paradise del 1982, e vedere una terra rossissima e la sabbia borotalco, allora devi andare verso Pedernales, in Repubblica Dominicana, ai confini di Haiti. Io organizzo il tour Viaggio alla scoperta del sud dominicano: vieni anche tu!

Come arrivare alla natura selvaggia di Pedernales

Ci arrivi percorrendo da Barahona (leggi Ecoturismo a Barahona: altri nuovi percorsi naturalistici) la statale 44, costeggiata da alberi di mango e attraversata da alcuni veri tunnel di vegetazione. Prima però ti imbatti, ed è d’obbligo fermarsi, nelle spiagge più belle del sud, ovvero playa Cabo Rojo, dove si incontrano specie vegetali come mango, uva di spiaggia, palme e molti uccelli e rettili da proteggere, e Bahia de Las Aguilas. Ti trovi in strade aride, deserte, non asfaltate, tra abitazioni con il tetto di paglia. Puri concentrati di sassi e buchi. E devi fare attenzione a non perderti. Io e Simona, mia compagna di viaggio, ci siamo perse tante volte. E, nel nostro smarrimento, ci siamo imbattute per puro caso nel parco nazionale sierra de Bahoruco.

Playa Cabo Rojo e Bahia de Las Aguillas

Playa Cabo Rojo si chiama così per il colore rosso della terra, mentre playa Las Aguilas, a due passi da playa Cabo Rojo, è uno spettacolo di natura. Questa zona è per me l’unica al momento che dà filo da torcere a Saona, la perla dei Caraibi. La sabbia sembra borotalco e tanto è bianca fa male agli occhi: non si può stare senza occhiali. L’acqua è cristallina, trasparente, quasi verde, da cartolina. Un paradiso acquatico di immenso valore.

Luogo tranquillo

Queste due spiagge sono molto isolate, sono pura natura selvaggia non ancora rovinata dal turismo. Nonostante questo, io e Simona non abbiamo corso nessun pericolo, nemmeno quando all’improvviso mentre facevamo il bagno mezze nude e con le borse abbandonate sulla spiaggia borotalco sono passati alcuni dominicani in macchina: se avessero voluto potevano farci del male. E invece si respirava un’atmosfera molto tranquilla e cordiale.

Pedernales, paesino di pescatori

Pedernales pueblo invece non mi è piaciuto. Nessuna attrazione particolare. Strade desolate dove si assapora già l’odore della povertà di Haiti. Il centro turistico è la spiaggia, bella, con i suoi pescatori e il suo pescado. Per fortuna c’era un chiosco dove abbiamo potuto prendere una Presidente muy fria, la birra, per me, più buona del mondo.

Facebook: Daniela Larivei (e se vuoi metti Mi piace!)

Foto: Simona Furlan

Lascia un commento