spiaggia di samana che puoi vedere se fai un viaggio responsabile a santo domingo

Vuoi fare un viaggio responsabile a Santo Domingo?

Viaggio responsabile e solidale in Repubblica Dominicana nella penisola di Samanà (ecco 5 cose da vedere e fare a Samana e dintorni), tra acque trasparenti e spiagge di sabbia bianca corallina. Sì, si può! Ed è una esperienza straordinaria, meravigliosa, tra relax, natura e scambio autentico con gli abitanti di un’isola indimenticabile! Perché la Repubblica Dominicana piace soprattutto per il suo popolo, gentile e affabile, la cultura e tradizione, il folklore, la natura. Ecco allora un viaggio responsabile a Santo Domingo con cui si aiuta l’Associazione San Benedetto al Porto di Don Gallo di Genova che opera a Las Galeras da diversi anni per portare avanti progetti di sviluppo comunitario. Il viaggio richiede abbigliamento comodo e un po’ di spirito di adattamento, come in tutti i viaggi di tipo responsabili e solidali. A mio avviso i più belli!

Un’alternativa responsabile al turismo di massa

Il viaggio prevede il pernottamento nelle cabanas, tipiche coloratissime casette dominicane, del complesso Las Mariposas. Tutti i servizi turistici sono gestiti dalla comunità locale, con il coordinamento dell’Associazione San Benedetto al Porto di Don Gallo di Genova e dell’associazione Icei, Istituto di cooperazione economica internazionale, di Milano. Da anni presenti sul territorio e impegnate nella formazione dei giovani, nella realizzazione di percorsi ecoturistici alternativi a quelli del turismo di massa e nel coinvolgimento delle comunità del luogo nella gestione sostenibile delle risorse turistiche della loro terra, le due associazioni finanziano con i proventi di quest’attività progetti d’interesse collettivo nella provincia di Las Galeras, tra cui la costruzione di impianti idrici e sistemi fognari e lo sviluppo di coltivazioni agro-ecologiche di zenzero.

Adatto a coppie, famiglie e viaggi di nozze

Questo viaggio responsabile nella penisola di Samana è adatto a coppie, famiglie e viaggi di nozze (leggi anche Viaggio di nozze ai Caraibi scegli la Repubblica Dominicana) e per chi ama la natura e il mare. Un’alternativa responsabile allo sviluppo turistico indiscriminato di quest’area dei Caraibi.

Programma con corso di cucina dominicana!

Il viaggio prevede:

  • visita di Las Galeras;
  • corso di cucina dominicana;
  • visita a Playa Fronton,
  • osservazione delle balene con la gobba (leggi anche Le balene di Samana: le puoi vedere da gennaio a marzo);
  • visita a Loma Traversada, zona di montagna dove a farla da padrone sono panorami mozzafiato su mare e terra rossa, lo scorrere della vita tranquilla di vari villaggi non toccati dal turismo, giocatori infallibili di domino, coltivatori di ananas e yucca, le donne con i bigodi in testa… (ne avevo vista una anche al Jumbo, supermercato, de La Romana);
  • incontro e visita ad Anibal, coltivatore di zenzero, nella sua casa sorseggiando un caffè locale aromatizzato ovviamente allo zenzero!
  • visita a Iguanario per ammirare le iguane Rinoceronte oramai in via di estinzione;
  • ruta dello zenzero (il periodo di semina va da febbraio a maggio);
  • visita a Playita;
  • playa Madama (escursione facoltativa), un’altra meravigliosa spiaggia;
  • visita libera alla capitale Santo Domingo;
  • percorsi eco-naturalistici nel villaggio Las Galeras, tra grotte, palme, baie;
  • visita a Playa Rincon, una delle spiagge più affascinanti al mondo, lunga circa 4 km e di sabbia bianca, con una splendida barriera corallina.

Quote e dettagli

Programma di 9 giorni e 8 notti: 850 euro + volo da 600 euro (minimo due partecipanti).

Nella quota di partecipazione è compresa una cifra di 70 euro che verrà devoluta a sostegno di un progetto di sviluppo locale, l’iscrizione, l’assicurazione medico bagaglio, transfer, pernottamento e prima colazione all’hotel di Santo Domingo, cena comunitaria di benvenuto a Las Galeras, pernottamento e prima colazione a Las Galeras, escursioni con guida ecoturistica dell’Associazione San Benedetto a Las Galeras, trasporto privato e pubblico, guide locali parlanti lingua italiana e spagnola, mini corso di cucina (con cena inclusa) e sperimentazioni di ballo. Le cene sono tutte libere (ad eccezione appunto della cena di benvenuto all’arrivo a Las Galeras e quella del corso di cucina).

Per informazioni e prenotazioni questo modulo:

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Leggi anche il mio blog su Vanityfair.it: nontornopiu.vanityfair.it

Foto:  ©Ministero del turismo Repubblica Dominicana

Lascia un commento