Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana

Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana

Se ti stai chiedendo dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana non sei impazzito! Sull’isola della bachata ci sono molti luoghi dove poter fare pellegrinaggi e chiedere grazie. Per esempio, a Higuey c’è una importante basilica, la Basilica Nostra Signora dell’Altagracia (da Wikipedia). E dato che in questo periodo si è in stagione alta, nei mesi dell’anno dove si registra il numero di turisti più alto, e magari ti trovi lì, vai a visitarla. La visita alla basilica di Higuey è prevista anche nell’escursione nell’entroterra e nelle piantagioni che puoi  trovare nel post 3 escursioni di terra da fare a Bayahibe o nel tour che organizzo con WeRoad, la community di viaggiatori on the road, e che puoi conoscere nel post Repubblica Dominicana con zaino in spalla.

Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana: Higuey

La Basilica Nostra Signora dell’Altagracia di Higuey è una importante basilica per i miracoli che si possono chiedere e ricevere e la cittadina di Higuey, per questo, è diventata il più importante luogo di pellegrinaggio del Paese. Il 21 gennaio di ogni anno sono molti i pellegrini dominicani che si recano alla ricerca di salute e benessere spirituale. E vicino alla Cattedrale di Higuey si trova il museo de la Altagracia, costruito per recuperare, valorizzare e promuovere il patrimonio artistico e storico del Santuario.

Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana: altri luoghi

Per chi ha conosciuto bene Santo Domingo come me sa che non è solo l’isola del divertimento assoluto, a volte della perdizione, ma anche di ritrovamento spirituale. Ci sono, infatti, importanti luoghi della Fede cattolica. Oltre alla Cattedrale di Higuey, altri luoghi di culto religioso sono infatti:

  • La Isabela di Puerto Plata, la prima città cristiana del Nuovo Mondo (leggi anche 5 buoni motivi per fare una vacanza a Puerto Plata);
  • La Vega, culla del cristianesimo d’America dove, si racconta, sono stati dati i primi battesimi del Nuovo Mondo; qua si possono visitare la Cattedrale, esempio di architettura moderna, il Museo Sacro e il Santo Cerro dove per la prima volta è stata piantata la Vera Cruz simbolo della cristianità in America; qui si può contemplare anche la bellezza della valle di La Vega che Cristoforo Colombo così aveva apostrofato: “La terra più preziosa che occhi umani abbiano mai visto”;
  • Bayaguana, verso Monte Plata, un altro importante luogo di pellegrinaggio e miracoli;
  • la zona coloniale della capitale dell’isola, Santo Domingo, dove si trovano oltre trecento tra monumenti, palazzi e Chiese da visitare; tappa d’obbligo è assolutamente la cattedrale di Santa Maria de la Incarnacion, Primada de America (leggi anche il post I principali luoghi di interesse di Santo Domingo Capitale).

Prenotazioni viaggi: travel@danielalarivei.com

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Scrivendo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Se sei un viaggiatore fai da te ma hai bisogno di consigli o aiuti nell’organizzazione del viaggio mi puoi contattare (costo da 10 € per ogni ricerca assistita).

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. Ricevo tante email, ma non sono un ufficio informazioni. Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei Diversamente, cercherò di risponderti, ma non lo garantisco… tutti dobbiamo pagare il mutuo!

Facebook: Daniela Larivei (e se vuoi metti Mi piace!)

Foto: Daniela Larivei