Caraibi: 3 case in vendita a Bayahibe

Caraibi: 3 case in vendita a Bayahibe Nueva

Molti  mi scrivono che vogliono trasferirsi a Santo Domingo e mi chiedono che lavoro possono fare. Rispondo quasi sempre che non solo l’Italia è in una fase di cambiamento, ma tutto il mondo. Ora si lavora prevalentemente con e su internet. Anche se ti trovi su sabbia corallina in mezzo alle palme e sotto il sole. Dall’e-commerce, ai siti di viaggi, ai blog, a varie piattaforme per creare business. Sinceramente mi chiedo perché uno dovrebbe aprire una attività ai Caraibi e pagare fino a 1.500 dollari di affitto, nei luoghi turistici. Non si fa nemmeno più in Italia. Anche ai Caraibi l’on line va alla grande.

Continua a leggere…

mollare tutto coraggio di cambiare

Mollare tutto se si ha il coraggio di cambiare. Dentro

Ho appena finito di leggere un bellissimo libro, in contenuto e nella forma. “Siamo liberi” di Elena Sacco, Chiarelettere (www.chiarelettere.it). Una storia vera che fa riflettere. E se non fosse per la barca a vela, sarebbe, è, anche la mia storia. Uguale. Entrambe, io e la protagonista, abbiamo mollato tutto e siamo partite, e abbiamo deciso di tornare in Italia. Se non fossi partita, se non fossi cambiata, non sarei tornata e non sarei ripartita. Proprio da Milano. Elena, insieme al suo compagno Claus, decide di mollare tutto, un anno dopo aver visto la morte in faccia. Vendono la loro redditizia agenzia pubblicitaria e partono, con la figlia sette anni Nicole e Jonathan, appena nato,  sulla barca a vela Viking, destinazione mondo. Dal “paradiso” (sì, con le virgolette) della  Martinica alle contraddizioni di Cuba, dai pericoli di Panama all’incanto della Polinesia. Infine, dopo sette anni, Milano. La protagonista scopre tra fatiche e vittorie che ogni viaggio vero si misura sul ritorno e che mollare tutto non basta se non si ha il coraggio di cambiare. Ecco alcuni passaggi significativi, che possono aiutarti a farti riflettere.

Continua a leggere…

3 cose da sapere per trasferirsi all'estero

3 cose da sapere per trasferirsi all’estero

L’altra sera una mia cara amica veterinaria mi ha chiesto dove doveva informarsi per sapere se la sua laurea in veterinaria, conseguita in Itala, è riconosciuta all’estero, in particolare in Egitto. Vorrebbe cambiare vita, vivere sotto il sole tutto l’anno, ovvero trasferirsi sul mar Rosso, in Egitto, e continuare a fare la veterinaria pagando meno tasse. I titoli universitari italiani sono in genere riconosciuti solo in patria. All’estero valgono poco se non nulla, ovvero vanno integrati ancora con altri esami. Poi ci sono paesi come Santo Domingo dove puoi insegnare italiano a scuola senza avere la laurea, ma questo è  un altro discorso… Se hai desiderio prima o poi di trasferirti e lavorare all’estero gioca d’anticipo. Ecco 3 cose che devi sapere: impara l’inglese e la lingua locale, cerca prima lavoro e se studi considera l’opportunità dell’Università Niccolò Cusano, con sede in Italia e a Londra, che rilascia un titolo di laurea riconosciuto sia in Italia sia nel Regno Unito.

Continua a leggere…

come fare per realizzare un desiderio

Come fare per realizzare un desiderio in 10 passi

Nelle mie varie difficoltà, mi reputo una persona abbastanza fortunata perché ho realizzato molti, se non tutti, i miei progetti di vita. Compreso quello di trasferirmi, anche per solo per un anno sabbatico, a Santo Domingo. E per imparare a realizzare i miei obiettivi ho letto e studiato tanto, ho frequentato corsi, e ho seguito percorsi di coaching e psicoterapia. Se ti stai chiedendo come fare per realizzare un desiderio, per esempio quello di vivere a Santo Domingo, come avevo io, o in qualsiasi altro Paese del mondo, leggi i consigli del coach: in 10 passi se sarai motivato e costante ce la farai.
Continua a leggere…
come fare un trasloco internazionale

Come fare un trasloco internazionale

Quando ho deciso, il 17 giugno 2013, giorno del mio ingiusto licenziamento (dico ingiusto perché per la crisi hanno licenziato solo me, tra l’altro quella meno pagata) da Bimbisani&belli, di trasferirmi per un anno sabbatico a Santo Domingo, ero felicissima, non solo per la decisione presa, ma perché avrei affrontato l’ennesimo trasloco. Anche se questa volta sarebbe stato un trasloco internazionale.
Continua a leggere…