le spiagge più belle della tunisia da visitare: hammamet

Le spiagge più belle della Tunisia da visitare

Non vedo l’ora. Sto facendo il countdown. Tra circa un mese anche io andrò in vacanza! Quest’anno ho scelto nuovamente Djerba, perché come ho già scritto più volte è una isola che mi piace tantissimo (quando dovevo scegliere dove espatriare era in lizza con Santo Domingo, che ha vinto). Ci sono litorali magici, con mare cristallino e sabbia fine, il deserto (leggi Tour nel deserto della Tunisia e mare a Djerba), centri di talassoterapia (leggi 6 villaggi economici sul mare di Djerba, tra talassoterapia e sport), città con una grande storia e villaggi tipici tunisini con le case bianche, le medine, i souk e tanto altro. Io ho scelto comunque il mare di Djerba, ma le spiagge più belle della Tunisia da visitare sono tante. Ecco quali sono.

Le spiagge più belle della Tunisia da visitare

La costa tunisina si estende per oltre 1.300 chilometri e le spiagge più belle della Tunisia da visitare sono molte, pronte a soddisfare le esigenze più diverse. Eccole.

Tabarka: ideale per i subacquei 

Tabarka si trova vicino al porto turistico, sulla Costa del corallo. Infatti la costa di Tabarka con le sue spiagge dorate, le sue grotte e i suoi faraglioni è diventata la meta preferita di esperti subacquei provenienti da tutto il mondo. Qui, infatti, è possibile ammirare la costa corallina del Mediterraneo e fare escursioni verso le insenature vicino a La Galite.

La Marsa: meta per le famiglie

La Marsa è una delle città più chic della periferia nord della capitale. Le sue spiagge dorate e il mare cristallino offrono una grande varietà di svaghi e divertimenti come sci nautico, jet ski e wind surf, ed equitazione. Adatta soprattutto alle famiglie.

Gammarth: per chi cerca il lusso

Circondata da sontuose ville, Gammarth è innegabilmente la spiaggia più lussuosa di Tunisi. Circondata da palme e da una vegetazione lussureggiante, tratti di sabbia fine si snodano in entrambe le direzioni dal centro della città. Offre numerosi sport acquatici, come vela, immersioni, sci nautico, parapendio e jet ski. La città ha anche strutture per giocare a golf e tennis e i migliori centri di talassoterapia.

El Haouria: flora, fauna e immersioni

A meno di un’ora di distanza dalla capitale Tunisi, si trova El Haouaria, all’estremità di Capo Bon, la penisola che si affaccia sulla Sicilia. Su uno sfondo di colline verdi e rigogliose, si staglia un vero e proprio paradiso tra terra e mare. Il villaggio con le sue caratteristiche case bianche, rinomato per la tradizione della falconeria, ha spiagge dorate incontaminate e acque limpide dove potersi tuffare per ammirare la flora e la fauna tipiche o fare immersioni per scoprire gli affascinanti relitti, risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Kelibia: per chi ama i tramonti

Il litorale di Kelibia è uno dei più belli della Tunisia. Spiagge di sabbia bianca e fine si estendono attorno al piccolo e grazioso villaggio che, caratterizzato da vie e vicoli caratteristici, custodisce una fortezza bizantina restaurata di recente. Costruito nel VI secolo in cima a una scogliera a 150 metri, attrae principalmente i visitatori per la splendida vista che offre al tramonto.

Nabeul: divertimenti e attività a iosa

Nabeul si trova a circa 70 chilometri a sud – est di Tunisi. Con le spiagge di sabbia dorata e il suo mare turchese, offre innumerevoli divertimenti e attività, tra sport acquatici, animazione sulla spiaggia, immersioni subacquee (proprio qui sono state trovate le rovine dell’antica città romana Neapolis, distrutta nel 365 a.C. da un tremendo terremoto). Nabeul è anche rinomata per il suo artigianato, in particolare per la ceramica dai colori bianco azzurro e giallo verde.

Hammamet e Yasmine Hammamet: per i clienti esigenti e adrenalinici

Hammamet rientra senz’altro tra le spiagge più belle della Tunisia da visitare. È la cittadina tunisina che continua a crescere e ad attirare i visitatori più esigenti. Lungo la sua spiaggia dorata bagnata da mare limpido è possibile svolgere diverse attività tra cui sport acquatici, escursioni in catamarano o pedalò, windsurf, sci nautico. Hammamet è anche una piccola città caratterizzata da case bianche e bastioni dorati dai secoli.

Al contrario, la nuova stazione di Yasmine Hammamet offre una cornice più contemporanea, grazie a una marina di livello internazionale e a un grande parco a tema, oltre i resort di alto livello e i suoi centri di talassoterapia.

Sousse: una rara bellezza

Sousse è la terza città nella Tunisia situata a 140 km a sud di Tunisi. È una località balneare di rara bellezza e una destinazione turistica importante grazie alla sua posizione centrale rispetto a molti siti storici e balneari. La vicina Port El-Kantaoui è il luogo ideale per soggiornare: hotel e appartamenti, spiagge stupende e mare cristallino e campi da golf e tanto altro.

Monastir: vera perla tunisina

Monastir, perla de Sahel tunisino, è situata su una penisola a sud-est del Golfo di Hammamet. Il litorale di Monastir è una vera meraviglia, dalla Corniche (Karraya) alla Marina Cap Monastir, una distesa di sabbia dorata e acqua turchese.

Mahdia: evviva le passeggiate sul bagnasciuga

Mahdia è una splendida città della costa tunisina, situata a circa 200 chilometri a sud della capitale. La spiaggia è spaziosa e la sua sabbia fine è decorata da piccole conchiglie. Con il suo mare limpido e calmo è tra le migliori spiagge del Mediterraneo. Si possono praticare sport acquatici o semplicemente camminare sul bagnasciuga e dire così addio alla ritenzione idrica!

Le isole Kerkennah: per chi desidera una vacanza rilassante

Le isole Kerkennah sono un bellissimo arcipelago situato 20 km al largo della costa orientale della Tunisia. Le spiagge dorate sono circondate da grandi palme che ondeggiano al passaggio del vento caldo proveniente dal deserto. Il mare trasparente e eccezionalmente poco profondo di queste isole, è il panorama ideale per una vacanza rilassante, lontano dalla frenesia della città.

Houmt Souk: acque calme e volo dei fenicotteri 

Per ultima, ma non per importanza, la spiaggia di Djerba. Houmt Souk è la città balneare sulla costa dell’isola di Djerba, famosa per le sue acque turchesi e calme. È possibile praticare equitazione in spiaggia, windsurf, kitesurf, pedalò, vela e immersioni subacquee. Un luogo selvaggio ed esotico dove è possibile vedere il volo dei fenicotteri che vengono a ritirarsi proprio su queste spiagge dorate durante la migrazione.

le spiagge più belle della tunisia: djerba

Per maggiori informazioni sulla Tunisia, puoi visitare il sito www.tunisiaturismo.it

Se ti interessa invece avere una proposta di viaggio, scrivimi: travel@danielalarivei.com

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Scrivendo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)