3 mosse per farsi rimborsare un volo in ritardo

3 mosse per farsi rimborsare un volo in ritardo

Forse fino a oggi non sapevi che esiste la Carta dei diritti del passeggero  (www.enac.gov.it), uno strumento a carattere divulgativo di informazione e aggiornamento sui diritti principali e sulle forme di tutela previsti per i viaggiatori nel caso di disservizi nel trasporto aereo. E forse non sapevi neanche che c’è Flycare.eu un eccellente team di avvocati specializzato nel Diritto del trasporto europeo e del turismo, operante su tutto il territorio italiano, che potrà aiutarti a titolo gratuito in una eventuale domanda risarcitoria per i danni subiti. Ecco allora 3 mosse per farsi rimborsare un volo in ritardo.

Sei tutelato solo da e verso l’Europa

Innanzitutto, affinché la Carta del diritti del passeggero possa essere applicata e quindi si possa beneficiare delle tutele in caso di disservizi, il volo (di linea, charter, low cost) deve essere:

  • in partenza da un aeroporto comunitario;
  • in partenza da un aeroporto situato in un Paese non comunitario, con destinazione un aeroporto comunitario, operato da una compagnia aerea comunitaria.

Non si applicano le tutele invece in caso di voli in partenza da un Paese non comunitario con destinazione un Paese dell’UE operati da compagnie aeree non comunitarie. In questo caso le tutele sono quelle assicurate dalla legislazione locale e dalle norme che regolano il contratto di trasporto.

3 mosse per farsi rimborsare un volo in ritardo

1. Raccogli documentazione

La prima cosa che devi fare se il tuo volo ha subito ritardo è raccogliere tutte le informazioni possibili: documento di viaggio, comunicazione rilasciata in aeroporto, foto al display (io avevo fatto così quando anni fa il volo per Santo Domingo aveva avuto un ritardo di 12 ore e mi era stato utilissimo per avere poi il rimborso).

2. Compila on line il modulo Enac

Puoi poi compilare il modulo on line disponibile sul sito www.enac.gov.it. L’Enac, che è l’Organismo responsabile in Italia del rispetto dei diritti del passeggero in caso di negato imbarco, cancellazione del volo e ritardo prolungato, può sanzionare le compagnie aeree risultate inadempienti. Le conclusioni degli accertamenti effettuati vengono comunicate al passeggero che potrà utilizzarle a supporto di eventuali azioni legali nei confronti della compagnia aerea.

3. Rivolgiti a uno studio legale

In ogni caso, se vuoi avviare una eventuale azione legale nei confronti della compagnia aerea lo devi fare al più presto, per esempio contattando il team di Flycare.eu che si occuperà del tuo caso a titolo gratuito (compila il modulo sotto).

In caso di ritardo hai questi diritti

  • assistenza, ovvero pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa e, a seconda per esempio della tratta, sistemazione in albergo;
  • trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
  • due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o email.

Se il ritardo è di almeno cinque ore, hai la possibilità di rinunciare al volo senza dover pagare penali e ottenere il rimborso del prezzo del biglietto per la parte del viaggio non effettuata.

Se il tuo volo ha subito un ritardo fai valere i tuoi diritti! Contatta Flycare.eu! Compilando il modulo sotto!

Se passi a una classe superiore o inferiore

Se la compagnia aerea ti offre una sistemazione in una classe superiore a quella prevista dal biglietto aereo non sei tenuto al pagamento della differenza. Se invece si verifica il contrario, ovvero la compagnia aerea ti trasferisce in una classe inferiore rispetto a quella prevista dal biglietto aereo acquistato, dovrà corrispondere un rimborso entro sette giorni.

Quando ha ragione la compagnia aerea

Ci sono alcuni casi invece in cui non hai diritto a un rimborso, ovvero quando la compagnia aerea dimostra che il ritardo prolungato si è verificato a causa di circostanze eccezionali.

3 mosse per farsi rimborsare un volo in ritardo

Per informazioni o avviare, se sussistono i presupposti, una eventuale azione legale nei confronti della compagnia aerea rivolgiti a Flycare.eu. Scrivi allo studio legale compilando il modulo qui sotto.

Nome e cognome (obbligatorio)

La tua email (obbligatorio)

Il tuo cellulare (obbligatorio)

Data del volo

Numero del volo

Compagnia aerea

Itinerario

Cosa è successo

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Informazioni su viaggi: santodomingoforever@danielalarivei.com

Leggi anche il mio blog su Vanityfair.it: nontornopiu.vanityfair.it

Foto: ©anyaberkut – Fotolia.com

Lascia un commento