lavorare con l'aloe vera di santo domingo

Lavorare con l’Aloe Vera di Santo Domingo

[AGGIORNAMENTO DEL 12/10/18]: non lavoro più con l’azienda che era citata nel post e che ho oscurato, quindi non posso fornirti ulteriori informazioni in merito a questa opportunità lavorativa.
L’altro giorno ho proposto a una persona, disoccupata, di lavorare con l’Aloe Vera di Santo Domingo, spiegando in due parole l’attività: guadagnare facendo networking. Mi ha avanzato questa osservazione: “Promuovere i benefici dell’Aloe Vera (ah, se non li sai leggi Le eccellenti proprietà dell’Aloe Vera dominicana) è un lavoro?”. Beh, se per lavoro si intende un lavoro fisso, indeterminato, con la strisciata del badge in entrata e in uscita, la pausa pranzo obbligatoria, ferie, Rol, malattia… insomma un insieme di questi doveri e diritti, direi di no, che non è un lavoro. Ma per me ogni attività legale, svolta con umiltà e che ti dà dei guadagni, sì, è un lavoro. 

Perché lavorare con l’Aloe Vera di Santo Domingo

Promuovere l’Aloe Vera di Santo Domingo ti permette di accedere a un piano di marketing di vendita diretta disciplinata dalla legge 173 del 17 agosto 2005 (che vieta la vendita piramidale) e ricevere provvigioni fino al 48 per cento, premi e benefit. I pagamenti vengono effettuati il 15 del mese successivo (se il 15 cade di sabato, domenica o lunedì, o nei giorni festivi, il pagamento è anticipato). Tra l’altro, dei benefici dell’Aloe Vera ne hanno parlato anche le Iene, vedi il video). Leggi anche 4 tipi di Aloe Vera miracolosa a Santo Domingo. E io sono nuova!

Siamo nell’era del networking: non lo sapevi?

Siamo nell’era del 2.0, dei social media e social network, tutti i giorni facciamo networking e spesso gratis: quando un’amica ti chiede se conosci un posto a Milano dove si mangia bene la pizza e le fai un nome, stai facendo network marketing, ma gratis perché quella pizzeria non ti riconoscerà mai una provvigione per averle mandato un cliente, eppure lo fai. Allora perché non iniziare per esempio a consigliare un prodotto a base di Aloe Vera di Santo Domingo e essere pagati per questo?

Non vendi prodotti ma te stesso

Attenzione: non stai vendendo, perché devi fare networking. Stai regalando il tuo tempo a un’amica, i tuoi consigli di cuore, perché veramente vuoi fare del bene, per esempio risolvere un piccolo problema, e la tua competenza. Il networking si fa con il cuore e per regalare del bene (anche economico perché potrebbe trasformarsi in opportunità di lavoro anche per la tua amica; ne ho parlato in Opportunità di lavoro e di benessere). Nel network marketing le persone prima di tutto si affezionano a te, si fidano di te e per questo poi ti ordineranno i prodotti.

Una grande opportunità professionale e umana

Lavorare con l’Aloe Vera è un’opportunità di lavoro, un grande spiraglio di luce in questo delicato momento storico. Quando vivevo a Santo Domingo ho imparato questo: a non fare più nulla gratis (tanto con i datori di lavoro che spesso ci si ritrova non ne vale la pena, se ti vogliono licenziare, come nel mio caso, ti licenziano lo stesso, anche se per loro ti sei sempre fatta in quattro). Forse per i dominicani è sopravvivenza, vuol dire arrivare alla fine della giornata vendendo l’impossibile o ottenendo provvigioni sui clienti che mandano a negozi o agenzie turistiche. Non è che loro sono più avanti di noi, invece? Quante volte mandi, ho mandato, clienti ovunque e in cambio non ho ricevuto nemmeno un grazie? Ecco: questa azienda ti ringrazia, ti paga e ti premia. Cosa desideri di più?

 

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. 

Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei

Oppure acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

 

Rispondo pubblicamente su:

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Instagram: daniela.larivei

Post del blog danielalarivei.com

 

Foto: Daniela Larivei