spiaggi di santo domingo paese ideale per godersi la pensione

Santo Domingo: ideale per godersi la pensione

C’è un libro, pubblicato nel 2014 da Iacobelli editore che si intitola “Dove scappo? I migliori trenta paesi verso cui espatriare per lavoro o per piacere” di Claudio Bosaia. Te lo consiglio di cuore perché è obiettivo, rispecchia la realtà, autorevole, prudente, dettagliato nei numeri e nei documenti, e pratico. Oltre che scritto con un italiano chiaro e scorrevole. Tra i Paesi gettonati, anche Santo Domingo, ideale per godersi la pensione (leggi anche Turismo previdenziale: ecco dove andare a vivere come pensionati).
Continua a leggere…
pietra dura semipreziosa

Una pietra dura semipreziosa esclusiva: il Larimar

Il Larimar è una pietra dura semipreziosa di colore turchese, scoperta nel 1978 e molto rara. Infatti, la puoi trovare solo in Repubblica Dominicana, in una montagna vicino a Barahona. Per questo, se vai in vacanza in Repubblica Dominicana, ti consiglio, se ti piace, di comprarlo perché non lo troverai da nessuna altra parte del mondo. Inoltre, nessuno conosce la quantità di riserva delle mine di questa pietra e può prendere molto valore nel tempo.
Continua a leggere…
dove trovare prodotti tipici italiani

Dove trovare prodotti tipici italiani

La cucina della Repubblica Dominicana è a base di riso e carne. Buonissima, ma non sono dominicana quindi non riesco a mangiare riso tutti i giorni. Ho bisogno di mangiare prodotti tipici italiani, anche perché mangiare carne tutti i giorni, come dicono gli esperti, non fa bene. Per fortuna ora so dove trovare prodotti tipici italiani in Repubblica Dominicana.

Continua a leggere…

stand della repubblica dominicana con staff durante la fiera bit dove si è parlato di ecoturismo a santo domingo

Ecoturismo a Santo Domingo: lo dice la Bit 2015

Nel 2014, l’Italia si è aggiudicata il quinto posto (è preceduta da Belgio, Spagna, Inghilterra e Germania, che è al primo posto) tra i mercati europei che soddisfano turismo verso i Caraibi. E secondo le cifre della Banca Centrale gli arrivi via aerea in Repubblica Dominicana sono stati il 2,4 per cento (circa 82mila) in più rispetto allo scorso anno. La Romana-Bayahibe ha registrato il 54,1% di turisti provenienti dall’Italia, mentre il 37 per cento è arrivato all’aeroporto di Santo Domingo. Ma ora, secondo la Bit, Borsa internazionale del turismo, 2015, si aggiunge anche l’ecoturismo a Santo Domingo (leggi anche il post Repubblica Dominicana alternativa: ranchos e lodges).
Continua a leggere…
esami del sangue e delle urine per lavoro

Esami del sangue e delle urine per lavoro

In Italia, che io sappia, per esperienza personale e a parte rare eccezioni in alcuni settori, nessun datore di lavoro, prima di assumere, fa fare gli esami del sangue e delle urine. In Repubblica Dominicana, invece, è molto facile che, soprattutto nelle strutture turistiche, ti facciano fare gli esami del sangue e delle urine per lavoro.
Continua a leggere…
trasferirsi a boca chica

Trasferirsi a Boca Chica: io non lo farei mai!

Quando sento qualcuno che si è trasferito o vuole trasferirsi a Boca Chica rabbrividisco. Boca Chica a me non piace per niente. A parte la spiaggia, il mare e i ristoranti dove ho sempre mangiato bene, per il resto nemmeno se mi pagassero andrei a vivere lì e nemmeno a farmi una vacanza. Per me non rientra tra i Paesi dove trasferirsi per vivere meglio. Dicono che una volta non era così, che, insomma, la prostituzione e la droga non avevano raggiunto certi livelli. Boca Chica, infatti, è famosa per essere stato il primo villaggio turistico sul mare, negli anni ’50-’60.
Continua a leggere…
platanto fritto

Platano fritto in salsa (los tostones)

Innanzitutto, che cos’è il platano? Il platano è un frutto tropicale che appartiene alla famiglia delle banane: ecco perché all’inizio, quando arrivai a Santo Domingo, lo confondevo con le banane, tant’è che una volta, convinta di aver comprato appunto una banana, lo mangiai, esclamando poi che era una banana disgustosa! Il platano infatti assomiglia alla banana, ma è più lungo, anche fino a 40 centimetri, e, soprattutto, si mangia cotto! In genere fritto, ma anche bollito in una zuppa o come purè (se vuoi conoscere altri piatti tipici di Santo Domingo leggi Piatti tipici della cucina dominicana: 3 ristoranti top. Il platano fritto (los tostones), comunque, per via della cottura, è più difficile da digerire.

Continua a leggere…