isola saona come arrivare

Isola Saona: come arrivare se sei in crociera

Sono oltre 560mila i crocieristi sbarcati in Repubblica Dominicana nei primi sei mesi del 2018, per 310 navi approdate nei vari terminal. Un incremento (+74,56%) rispetto allo stesso periodo del 2017 grazie ai diversi porti presenti sull’isola, ovvero Santo Domingo (per approfondire: I principali luoghi di interesse di Santo Domingo Capitale, La Romana, Samana (per approfondire: 5 cose da vedere e fare a Samana e dintorni), Puerto Plata, superando decisamente le aspettative. Molti crocieristi mi scrivono per organizzare loro l’escursione all’isola Saona una volta attraccati. La bella notizia è che da oggi si può (mentre fino a qualche mese fa non era semplice). Quindi ecco come arrivare all’isola Saona in caso di crociera.

Continua a leggere…

app per la repubblica dominicana

Una app per la Repubblica Dominicana

 

È arrivata una app per la Repubblica Dominicana! Che risulta così la prima destinazione a essere presente sulla nuova piattaforma mobile Your Concierge e al momento l’unica disponibile, in attesa dell’inserimento di altre partnership. Si tratta di una vera e propria guida di viaggio dedicata a chi visita il Paese e vuole esplorare i punti di maggior interesse turistico. Qui infatti potrai trovare tanti consigli e avere assistenza in tempo reale, per scoprire il meglio della destinazione!

Continua a leggere…

Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana

Dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana

Se ti stai chiedendo dove fare turismo religioso in Repubblica Dominicana non sei impazzito! Sull’isola della bachata ci sono molti luoghi dove poter fare pellegrinaggi e chiedere grazie. Per esempio, a Higuey c’è una importante basilica, la Basilica Nostra Signora dell’Altagracia (da Wikipedia). E dato che in questo periodo si è in stagione alta, nei mesi dell’anno dove si registra il numero di turisti più alto, e magari ti trovi lì, vai a visitarla. La visita alla basilica di Higuey è prevista anche nell’escursione nell’entroterra e nelle piantagioni che puoi  trovare nel post 3 escursioni di terra da fare a Bayahibe.

Continua a leggere…

cuevas in repubblica dominicana

Cuevas in Repubblica Dominicana: le grotte de Borbon

La Repubblica Dominicana oltre a spiagge, palme e sole, ha un lato autentico, vero, alternativo. Ne ho parlato durante la seconda puntata di Safar (14 gennaio), il programma di Costantino della Gherardesca che va in onda su Raidue il sabato e la domenica (trovi il link in home page). Lo sapevi, per esempio, che l’isola vanta una presenza considerevole di cuevas cioè grotte? Le cuevas in Repubblica Dominicana sono  davvero tante e una più bella dell’altra. Alcune poi hanno anche laghi interni. Per esempio, io ho visitato le grotte de Borbon o de El Pomier (grotte del borbone o del pomice) a San Cristobal, a circa 25 chilometri a ovest della capitale Santo Domingo (altre attrazioni da visitare le trovi nel post Santo Domingo capitale: cultura, shopping, cucina e movida. Le grotte de Borbon sono una riserva antropologica di circa 20 milioni di anni. Qui, tra l’altro, a ottobre, si svolge il festival della cultura indigena. In queste grotte, infatti, si possono ammirare centinaia di graffiti rupestri degli indios che popolavano l’isola.
Continua a leggere…
viaggiatori di alta gamma

Viaggiatori di alta gamma: il nuovo target dell’isola dominicana

 

I viaggiatori di alta gamma saranno il nuovo target della Repubblica Dominicana (vedi 10 vacanze di lusso in Repubblica Dominicana). È la grande anticipazione della direttrice dell’Ente del turismo di Milano, Neyda Garcia, in occasione di Bit, Borsa Internazionale del Turismo, che si terrà dall’11 al 13 febbraio presso Fiera Milano City. Oltre alla Direttrice Neyda Garcia, all’edizione 2018 parteciperà anche l’assessore Marketing, Magali Toribio, in rappresentanza del Ministero del turismo. Continua a leggere…