souvenir di djerba

Un souvenir di Djerba da mettere nel cuore: il tramonto di Sidi Jmour

Sono tornata ieri da Djerba e sono molto depressa (guarda il mio video su YouTube e capisci perché). Sto scrivendo davanti alla mia finestra: a Milano oggi piove e fa freddo! Per fortuna è arrivato Kalos, il “mio” boxerone bianco che mi delizierà con le sue slinguate e bolle agli angoli della bocca. Amo tantissimo Djerba. Perché è sicura (leggi Sicurezza a Djerba: confermata al Ttg Incontri 2017), tranquilla e, come dico io, a misura di uomo, vivibile, vicino all’Italia. Era la quarta volta che correvo da lei. Non per niente, quando dovevo decidere dove espatriare, ha fatto per tanto tempo, perdendo, braccio di ferro con la Repubblica Dominicana (a proposito, la mia guida Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona è in promozione su Amazon.it a 3,49 euro). Giusto o sbagliato, è andata così. Intanto, però, non appena posso prendo l’aereo e vado da lei. Perché tra i souvenir di Djerba ci sono quelli da mettere in valigia e quelli da mettere nel cuore. Come il tramonto di Sidi Jmour.

Continua a leggere…

villaggi economici sul mare di djerba

6 villaggi economici sul mare di Djerba, tra talassoterapia e sport

 

Adoro Djerba. Quando stavo decidendo dove andare a trascorrere l’anno sabbatico, era in lista. Poi, appunto, scelsi la Repubblica Dominicana. La considero un ottimo compromesso, per esempio anche per svernare. È un’isola a misura di uomo, vicina all’Italia, tranquilla, sicura (leggi Sicurezza a Djerba: confermata al Ttg Incontri 2017) ed economica. E non c’è difficoltà con la lingua, perché i djerbini sanno bene l’italiano e comunque raramente parlano arabo, ma francese. Ecco 6 villaggi economici sul mare di Djerba scelti per te!

Continua a leggere…

capodanno in spa all'estero

5 motivi per fare il Capodanno in spa all’estero

Capodanno in spa all’estero? Perché no! Per esempio a Djerba: economica, vicino all’Italia e con temperature miti anche d’inverno. La Tunisia (compresa Djerba) è una meta rinomata per il benessere, tanto che oggi è il secondo Paese nel mondo per la talassoterapia, con all’attivo circa 60 centri sparsi lungo le sue coste. Tra gli hammam delle medine, i profumi di gelsomino e di fior d’arancio, gli squisiti datteri, il sorriso e la gentilezza dei tunisini, Tunisia e Djerba sono un’ottima soluzione per trascorrere il Capodanno 2018 alle terme e all’estero. Perché sono a solo un’ora di volo dall’Italia, economiche e con temperature piacevoli. E sono sicure! Se vuoi saperne di più leggi il post Sicurezza a Djerba: confermata anche al Ttg Incontri 2017.

Continua a leggere…

donna italiana travestita da berbera che testimonia la sicurezza a djerba

Sicurezza a Djerba: confermata al Ttg Incontri 2017

 

A fine aprile ho partecipato a un eductour a Djerba organizzato da Criand, con cui collaboro, insieme all’Ente del turismo tunisino. Obiettivo, rilanciare la destinazione un tempo tanto amata dagli italiani, che, invece, oggi preferiscono altre mete. Per una paura infondata, perché Djerba, isola tunisina, è sicura. La sicurezza a Djerba è stata confermata anche al Ttg Incontri 2017 di Rimini, a testimonianza che il Paese è in ripresa e che offre la possibilità di fare vacanze in tutta tranquillità (puoi consultare anche il sito della Farnesina Viaggiare Sicuri).

Continua a leggere…