notte nel deserto tunisino

Una notte nel deserto tunisino in 4×4

Una delle escursioni più richieste quando si va in vacanza a Djerba e in Tunisia in generale, è l’escursione per dormire una notte nel deserto tunisino. Una due giorni in 4×4 indimenticabile perché si dormirà in un campo tendato, sotto le stelle e si mangerà il pane cotto sotto la sabbia! (Altre bellissime escursioni le trovi nel post Isola di Djerba: 5 escursioni da fare assolutamente).

Continua a leggere…

escursione nel sud della Tunisia

Escursione nel sud della Tunisia: Tataouine e Chenini

Durante la mia vacanza a Djerba dal 3 al 14 giugno, ho fatto una bellissima escursione nel sud della Tunisia, ovvero a Tataouine e Chenini. L’escursione a Tataouine è tra le escursioni più leggere che si possono fare, anche se il giorno in cui l’ho fatta io era tra i più torridi della stagione – più di 40 gradi (le altre escursioni che puoi fare a Djerba le trovi nel post Isola di Djerba: 5 escursioni da fare assolutamente). Ma ovviamente ne è valsa la pena! Per questo motivo, al mattino si parte presto per poter fare in tutta tranquillità soprattutto la visita di Chenini che prevede una passeggiata sotto il sole. Ora ti racconto nel dettaglio come si svolge l’escursione e se ti ho convinto a farla puoi scrivermi alla email che trovi in calce e ti metterò in contatto con la agenzia locale riconosciuta che la organizza.

Continua a leggere…

risarcimento per volo cancellato e in ritardo

Tunisair: come richiedere il risarcimento per volo cancellato e in ritardo

La mia vacanza a Djerba è finita, purtroppo. Ma anche questa volta, l’isola mi ha regalato la sua magia: il tramonto, in primis (leggi Un souvenir di Djerba da mettere nel cuore: il tramonto di Sidi Jmour), i dromedari, i cavalli che trottano sulla spiaggia, il tè alle mandorle e alla menta, l’harissa, i datteri, gli ulivi e loro, i djerbini, persone cordiali e gentilissime. Il mio volo Tunisair del rientro, previsto per lo scorso venerdì 14 giugno, però, è stato cancellato del tutto e spostato al giorno dopo, sabato 15 giugno. La compagnia aerea non mi ha riprotetto e così mi sono dovuta cercare una camera da qualche parte per passare la notte; non solo, il volo di sabato poi ha accumulato circa due ore di ritardo da Tunisi su Milano. Tutto ciò mi ha creato non pochi disagi, soprattutto perché sabato mattina avevo due pellicce, Gastone e Blu, che dovevano arrivare a casa. Quindi ho chiesto a Tunisair il risarcimento per volo cancellato e in ritardo. Se anche tu hai avuto problemi, leggi come fare (gratuitamente).

Continua a leggere…

piante cat friendly

Le piante cat friendly e quelle nocive per il gatto

Per fortuna, si fa per dire, non ho il pollice verde quindi a casa mia non ci sono piante. Ma, appunto, invece mi piacerebbe averle. Non solo perché decorano l’ambiente, ma fanno anche bene. Se si hanno gatti (scrivo al plurale perché mi auguro che tu in casa non abbia solo un gatto, ma molti di più!) bisogna però fare molta, molta attenzione! Alcune piante infatti possono essere molto nocive per la pelliccia con i gommini rosa. Ecco le piante cat friendly e quelle invece da evitare se si ha un miao in casa.

Continua a leggere…

libro con fiori che spiega perché i gatti migliorano gli umani

I gatti migliorano gli umani: è arrivato il “miaoismo”

Se sei una gattara come me, sai benissimo che i gatti conquisteranno, e salveranno, il mondo! Perché, se non lo sapevi ancora (male!), hanno messo in atto una rivoluzione pelosa per migliorare la vita di ogni bipede e aggiudicarsi così una casa, un letto caldo e pappa mattina e sera. Sarà tutto merito di Miao, un magnifico gattone rosso e promotore di una società gatto-comunista… Ma bando alle ciance: i gatti migliorano gli umani perché siamo nell’era del miaoismo. Vuoi sapere di cosa si tratta? Leggi il post e anche un libro appena uscito in libreria.

Continua a leggere…