come personalizzare il look del tuo cane

Sei un padrone cool? Ecco come personalizzare il look del tuo cane

 

I miei clienti non sono per nulla fashion. O meglio, i miei dog clienti non sono per nulla fashion! Sono tutti pelosoni stupendi ma a quanto look sono un po’ da risistemare. Va bene, non proprio tutti! Sono uno più bello e dolce dell’altro, ma i loro padroni li sottovalutano! È vero che spesso la comodità e l’utilità non si sposano con la moda, ma per fortuna ci sono eccezioni. Poi il 2018, secondo il calendario cinese, è l’anno del cane. E allora, non vogliamo rendere anche cool questi amici stupendi, intelligenti, dolci, fedeli a quattro zampe, ognuno con la propria storia (10 storie di animali a lieto fine nell’ultimo libro di Michela Brambilla) senza rinunciare alla qualità? Ecco come personalizzare il look del tuo cane.

Il 2018 è l’anno del cane: basta canili!

Il 2018 è secondo il calendario cinese l’anno del cane! Il mio auspicio è che i canili spariscano perché ogni cane rinchiuso in una gabbia deve uscire per assolvere allo scopo per cui è nato: amare infinitamente e incondizionatamente l’essere umano. Perché poi alla fine ci perdiamo anche noi! Sono oramai note tutte le caratteristiche positive di questo stupendo animale e i benefici che regala agli umani. I cani infatti:

  • come i gatti sono animali empatici (leggi Phoebe, la Setter inglese che ripara il wifi)): sentono con il cuore e percepiscono lo stato d’animo delle persone che li circondano;
  • amano in modo incondizionato;
  • sono felici e contenti per le cose più semplici (un biscottino);
  • sono capaci di aumentare la tua autostima perché ti fanno le feste quando ti vedono o ti aspettano dietro la porta quando torni a casa, come se al mondo esistessi solo tu;
  • sono simpatici e come diceva Totò “sono un po’ angeli e un po’ bambini”;
  • fanno star bene fisicamente e psicologicamente tanto che si dice che la passeggiata non è tanto per lui quanto per il padrone e vuoi mettere tutte le persone che si conoscono e diventano amiche in un’aera cani o anche solo per strada? Io non ho mai conosciuto così tante persone da quando sono dog sitter!
  • non giudicano e sono in grado di perdonarti anche se fai loro del male.

Come personalizzare il look del tuo cane

Io voglio bene a tutti i miei pet clienti. Ognuno di loro è come se fosse mio. E per questo tengo molto anche al loro aspetto estetico! Devono essere bellissimi, più di quanto non lo siano già!

Phoebe e la sua pettorina fashion e a prova di rinoceronte!

Phoebe è una Setter inglese bellissima e di una dolcezza infinita (la vedi in cover e nelle foto sotto con la sua mamma umana) anche se non sopporta molto i suoi simili, forse per il suo passato (come tanti, arriva da un canile del Sud), nonché mia dog cliente affezionatissima. Ogni volta che dormo da lei, la sera pur di non scendere dal letto si finge morta!

Ha però un bruttissimo vizio: tira e, a forza di tirare più volte, si è sfilata il collare. Così, la sua mamma umana, Paola, le ha comprato una pettorina, ma non le rendeva onore. Lei, così bella, così vanitosa e sempre in cerca di attenzioni, non poteva avere quella pettorina anonima! E forse anche lei la pensava come me, perché ne ha fatte fuori ben due! Come darle torto! La mamma umana, rassegnata, è passata al collare antistrozzo, anche se a volte sembra che si strozzi ugualmente quando tira e abbaia inferocita ai suoi simili. E così ho detto alla sua mamma umana: “Phoebe ha bisogno di nuovo di una pettorina e questa volta fashion!”.

Cerca e cerca e ci siamo imbattute in una bellissima pettorina con tanto di guinzaglio coordinato, che rispecchia il suo carattere dolce e tenero e che sul suo pelo le sta magnificamente (Eskimo Kiss, linea romantica Go in love). “Va bene – dico a Paola – però non deve essere solo bella ma anche a prova di rinoceronte“. E a vederla così tutto mi sembrava tranne che resistente. Anche se dotata di un solido e sicuro moschettone ispirato al mondo dell’alpinismo e la fascia centrale della pettorina, in nastro di raso, è realizzata con cuciture artigianali rinforzate per una massima sicurezza e in neoprene. Non restava che provarla.

La sera stessa, la sua mamma umana mi manda un messaggio su WhatsApp “È a prova di rinoceronte davvero! E Phoebe non ha nemmeno tirato! E non riesce a liberarsi”. Bene, missione compiuta. Ma siccome, anche se ho una certa età e a volte sono un po’ come i cani, perché cerco la felicità nelle cose semplici, ho passato tutta la sera a guardare Phoebe con la sua nuova pettorina. E scrivo a Paola: “Ma quanto è bella la nostra Phoebe?”. Ora, sì, Phoebe ha ottenuto giustizia alla sua bellezza e dolcezza! Ma… c’è un ma! Manca Otto il bassotto, suo “fratello”, che a quanto pare non perde tempo (vedi foto sotto)!

Pinkie, Border Collie elegante e socievole

Poi ho sistemato anche Pinkie Border Collie (nelle foto sotto) alla quale avevo sistemato già il pelo (Come rendere più bello il pelo di un Border Collie). Ha la stessa dolcezza di Phoebe. Sono entrambe due zollette di zucchero. E anche lei molto educata e di una eleganza infinita. Io dico sempre che gli animali rispecchiano i padroni. Ma anche Pinkie aveva bisogno di un tocco di unicità, di una sua personalità. Lei però è abituata al collare, perché a differenza di Phoebe non tira e non tende a liberarsi e con i suoi simili è molto socievole. E allora le è arrivato un bellissimo collare della stessa linea, romantica, della pettorina e del guinzaglio di Phoebe, sempre in raso morbido, resistente e lavabile e realizzato con cuciture artigianali, rinforzate e sicure. Essendo un Border Collie ha tanto pelo e quindi il collare tende a volte a sparire sotto il suo pelo, ma quando si vede conferma l’unicità e la personalità di Pinkie. Il classico cane che tutti vorrebbero perché non fa altro che abbracciarti e leccarti tutto il giorno.

A questo punto sicuramente vuoi sapere dove ho reso giustizia a Phoebe e Pinkie. Ma su www.morsoworld.com   (Morso, vero Made in Italy a prezzo accessibile). Ci sono tanti altri coordinati oltre a Eskimo Kiss – Go in love che potrai scegliere in base alla personalità, alla razza e alla taglia del tuo cane, e tutti coloratissimi! Vedrai: tutti, umani e pelosi, vi faranno tanti complimenti!

E tu, rendi omaggio al tuo amico a quattro zampe con un look accattivante? Cosa ne pensi? Raccontamelo nei commenti.

Se invece hai bisogno di una pet sitter nella zona di Milano, contattami (pet@danielalarivei.com)!

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Scrivendo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Guarda anche il mio canale peloso YouTube con tante storie a prova di miao e bau (e non solo!).

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)