Il gatto soffre di cistite

Il gatto soffre di cistite? Inizia a sconfiggerla nella ciotola

Il tuo il gatto soffre di cistite oppure di struvite ricorrenti? Sai quanto sia importante per lui una corretta alimentazione che prevenga questo fastidioso disturbo? Premetto: ogni volta che il tuo peloso dai gommini rosa ha qualche disturbo devi rivolgerti al tuo veterinario e seguire le sue indicazioni. Che quasi sicuramente ti ricorderà l’importanza di una sana alimentazione. Perché, sì, la cistite si combatte anche nella ciotola!

Che cos’è la cistite

La cistite è una infiammazione della vescica causata da batteri che provoca dolore e bruciore durante la minzione e che può essere associata anche a emorragie (perdite importanti di sangue). Ma come capire se il gatto ha una infezione urinaria? Te ne accorgi perché il micio va spesso nella lettiera e fa fatica a fare la pipì e può sentire dolore e spesso urina sangue.

Fai una ciotola “cistite free”

Per prima cosa, come già scritto poco fa, rivolgiti al veterinario per una visita accurata al micio e segui poi le sue indicazioni.

Tra queste, ci sarà quasi sicuramente anche quella di somministrare al micio una sana alimentazione “cistite free”. 

Quindi vediamo cosa dare da mangiare a un gatto che ha o soffre di cistite?

pH leggermente acido

Innanzitutto, una dieta “cistite free” deve avere un ph leggermente acido, ovvero tra 6 e 6.5 (il 7 è il valore della neutralità, ovvero il valore dell’acqua) che si può ottenere con una combinazione molto particolare di minerali, per esempio con un basso tasso di magnesio. Questa leggere acidità:

  • mantiene lontani una buona quantità di batteri, prevenendo così la cistite che colpisce soprattutto i gatti sterilizzati,
  • bilancia i minerali e impedisce così la precipitazione di acidi ossalati e previene la struvite, che sono forme di calcolosi che avvengono invece in ambiente alcalino.

Un apporto bilanciato di minerali favorisce inoltre un buon metabolismo e la salute di ossa e denti del gatto.

Omega 3 per il sistema immunitario

La dieta di un gatto che soffre di cistite dovrà essere ricca di omega 3, quindi a base per esempio di pesce (come salmone) e olio di pesce (sempre come quello di salmone). Il pesce infatti è una fonte ricca di acidi grassi Omega 3, importanti sia per l’apporto energetico sia per il mantenimento della salute generale del gatto. Essi, infatti, aiutano a:

  • garantire la salute dell’apparato cardiovascolare (cuore e circolazione), 
  • stimolare il sistema immunitario (di difesa naturale dell’organismo),
  • combattere le infiammazioni di qualsiasi genere,
  • mantenere un pelo folto e lucido (quando Fragolino, il mio micione, aveva problemi di pelo, il veterinario mi aveva prescritto le perle di omega 3!).

Meglio ancora poi se gli omega 3 vengono bilanciati con gli omega 6 contenuti per esempio nel grasso di pollame.

Se il tuo micio ama il secco allora puoi dargli queste crocchette con olio di salmone o queste con pollame e salmone, entrambe con un pH leggermente acido. Per l’umido invece, ottimo la busta al pollame ricca di estratti di mirtillo che proteggono l’apparato urinario.

Fibre e buona percentuale di taurina

Nella dieta in generale comunque non devono mai mancare:

  • fibre vegetali, per prevenire e ridurre i boli ovvero le palle di pelo molto fastidiose che si formano nello stomaco del gatto, specie se ha il pelo lungo,  inducendolo poi a vomiti frequenti. Le fibre favoriscono la peristalsi, ovvero il transito veloce dell’alimento che viene ingerito dal gatto, evitando che i boli inducano il vomito e, anzi, aiutandoli a disgregarsi;
  • una buona percentuale di taurina, un aminoacido cosiddetto essenziale per il gatto perché non è in grado di produrlo da solo come noi esseri umani. È importantissimo per la salute del suo cuore.
Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Se vuoi avere una consulenza alimentare per il tuo gatto o cane gratuita, compila questo modulo 👇

    I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Inviando il presente modulo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

    Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

    Iscriviti alla mia newsletter (no spam) per essere sempre aggiornato sul mondo del Pet Food e non solo!