piante cat friendly

Le piante cat friendly e quelle nocive per il gatto

Per fortuna, si fa per dire, non ho il pollice verde quindi a casa mia non ci sono piante. Ma, appunto, invece mi piacerebbe averle. Non solo perché decorano l’ambiente, ma fanno anche bene. Se si hanno gatti (scrivo al plurale perché mi auguro che tu in casa non abbia solo un gatto, ma molti di più!) bisogna però fare molta, molta attenzione! Alcune piante infatti possono essere molto nocive per la pelliccia con i gommini rosa. Ecco le piante cat friendly e quelle invece da evitare se si ha un miao in casa.

I benefici delle piante da appartamento

Le piante, come detto, non solo decorano la casa ma fanno anche bene. In particolare, le piante:

  • purificano, perché nell’arco della giornata assorbono i gas inquinanti presenti nell’aria che respiriamo;
  • rendono l’aria meno secca;
  • rinfrescano l’ambiente in estate e lo riscaldano in inverno;
  • infondono calma e relax;
  • riducono la presenza di polvere in casa in quanto, appunto, assorbono gli agenti inquinanti che si disperdono nell’aria (quindi sono ideali per chi è allergico agli acari).

Le piante cat friendly e quelle nocive per il gatto

Una sana convivenza tra piante e gatti è possibile, basta scegliere quelle cat friendly e seguire qualche trucco per non inficiare la serenità a entrambi.  Maggiore attenzione va posta in caso di cuccioli, che amano esplorare il loro ambiente attraverso le loro papille gustative e non sono in grado di fare la distinzione tra tossico e non tossico.

Piante non tossiche per il peloso, belle e facili da manutenere, sono:

Da evitare, invece, soprattutto:

  • ciclamino, mughetto e stella di Natale perché, se ingerite, possono causare al peloso danni molto seri;
  • agrifoglio, oleandro, primule e rododendro, che possono causare disturbi gastrointestinali.

Via libera all’erba gatta!

L’erba gatta è piena di acido folico (da Wikipedia), molto importante anche per i gatti, e aiuta a espellere i boli di pelo. La maggior parte dei gatti la amano sgranocchiare e la trovano gustosa. La trovi facilmente nei supermercati.

3 trucchi per una convivenza serena

Una volta scelte le piante adatte, si dovrà fare in modo di evitare su di esse le incursioni feline… Ecco 3 trucchi da mettere in pratica (funzionano, soprattutto il terzo!):

  1. posiziona i vasi in luoghi inaccessibili e alti,
  2. opta per piante da appendere (come quelle che trovi sull’ecommerce di Flobflower: https://www.flobflower.com/it/105-piante-da-appendere),
  3. posiziona scorze di limone o arancia, il cui odore risulta molto sgradito ai gatti (prova a far annusare al micio un pezzo di buccia di limone o arancia: vedrai la reazione!).

Se invece hai bisogno di una pet sitter nella zona di Milano, contattami (pet@danielalarivei.com)!

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Scrivendo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Leggi le recensioni dei miei clienti su Petme e Dogbuddy!

Guarda anche il mio canale peloso YouTube con tante storie a prova di miao e bau (e non solo!).

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Rispondo pubblicamente su:

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Instagram: daniela.larivei

Post del blog danielalarivei.com

(Foto di Dimitri Houtteman da Pixabay)