kit di prodotti da viaggio

Ecco un kit di prodotti da viaggio ideali per l’aereo

Di viaggi ne ho fatti abbastanza e ogni volta che mi presentavo all’aeroporto avevo lo stesso problema: una valigia troppo pesante. Sia quando partivo sia quando tornavo. Perché. Perché io rinuncio a tante cose ma non ai prodotti per il corpo e la cura personale, e ai libri. Anche perché per me viaggiare vuol dire prendermi cura del mio corpo, oltre che della mia anima. L’altro problema era che molti prodotti venivano e tornavano con me: talmente tanti, talmente grandi che non li finivo mai e quindi li riportavo indietro. In più avevo i souvenir che compero sempre in dosi massicce. Dovevo trovare il modo per viaggiare più leggera senza rinunciare a tutti i miei prodotti. Ovvero dovevo iniziare a utilizzare un kit di prodotti da viaggio, o travel size, ideali proprio se si prende l’aereo.

Quanti prodotti sprecati!

Una volta, ero al chek-in dell’aeroporto de La Romana e avevo 6 chili in più. Non c’era verso per chiedere la grazia ai dominicani: dovevo pagare. Ho aperto la valigia per vedere se c’era qualcosa che potevo buttare. Sai cos’erano che facevano ingombro e peso? I prodotti personali. Ovvero: un litro di Aloe Vera, shampoo, creme di tutti i tipi. Tutti avanzi. Che ho dovuto buttare con il cuore che piangeva, perché oltre qualità buttavo anche denaro.

Attenzione ai chili in più al check-in: li paghi!

La franchigia per il bagaglio registrato varia a seconda della tratta e della compagnia aerea. La franchigia bagaglio è rigorosamente conteggiata a persona: non è possibile trasferire parte o tutta la franchigia da un passeggero all’altro. Per ciascun passeggero il limite di peso del bagaglio registrato (franchigia) è di 20-25 Kg totali sui voli di lungo raggio in classe economica o 30 Kg totali sui voli di lungo raggio in Business class, a seconda appunto della compagnia aerea. Se il proprio bagaglio ha un peso superiore al limite di franchigia consentito, bisogna pagare una tariffa extra, il cui importo varia a seconda della destinazione: in genere per i voli a lungo raggio è di 18 euro al chilo.

2 semplici soluzioni a portata di… valigia

Tutto questo “calvario” di peso ed economico è terminato quando ho scoperto (meglio tardi che mai) i travel size, ovvero i formati da viaggio, e ci sono due trucchi per alleggerire la valigia per l’aereo:

  1. comprare i flaconi vuoti da circa 25 ml e poi riempirli con i vari prodotti che si hanno casa in confezioni grandi,
  2. acquistare direttamente i travel size che propongono alcune aziende, e proprio da maggio ci sono appetibili novità (vedi sotto).

Io scelgo sempre la seconda opzione per due motivi: perché il prodotto è sigillato e quindi non rischi che si apra e il liquido si versi nella valigia e poi perché una volta finiti li butti senza doverli riportare indietro.

Ecco un kit di prodotti da viaggio ideali per l’aereo

A maggio alcune aziende hanno inaugurato proprio la linea travel size, e altre invece prodotti in tema con Expo Milano 2015. Ecco alcuni consigli per un kit di prodotti da viaggio per l’aereo. 

  • Dentifricio della nuova linea Pasta del capitano 1905 del Dottor Ciccarelli realizzata in occasione di Expo Milano 2015 per celebrare la propria tradizione di Made in Italy. Presentata mercoledì scorso 20 maggio nel Temporary Store Ciccarelli di via Sant’Andrea a Milano rimarrà in vendita fino a settembre per poi essere distribuita all’estero. Ha cinque referenze (Ricetta Originale, Sbiancante, Fumatori, Erbe Naturali, ACE per la protezione del cavo orale) con molecola brevettata Sulfetan ZN che ha consentito l’eliminazione di Sodium Lauryl Sulfate, Triclosan, Parabeni e conservanti donatori di formaldeide (in vendita solo nel Temporary Store di via Sant’Andrea 17 a Milano, 25 ml, 3,75 euro;
  • Shampoo (100 ml, 2,50 euro) e maschera (75 ml, 2,50 euro) per capelli colorati della nuova linea travel size di Keramine H. Grazie a noce verde, olio di avocado e cheratina ristrutturano, proteggono e rendono i capelli morbidi, setosi e restituiscono vitalità e lucentezza al colore (in profumeria o su www.socostore.it);
  • Crema solare Daylong Cetaphil di Galderma Spf 25. La formulazione Daylong aiuta a proteggere efficacemente la pelle dagli effetti dannosi delle radiazioni solari grazie ai filtri UVB e UVA ad ampio spettro. Con vitamina A, C ed E dall’azione antiossidante, garantisce idratazione per 24 ore. Molto resistente all’acqua e al sudore (in farmacia, 50 ml, 17 euro);
  • Declaril prevenzione crema antimacchia del Dottor Ciccarelli per un’abbronzatura uniforme e senza macchie. Crema di nuova generazione per chi non vuole rinunciare all’abbronzatura ma è soggetto con l’esposizione al sole alla formazione di macchie cutanee. Grazie al LumiComplex, un complesso di specifici attivi naturali,  regola la produzione della melanina e quindi intervenendo sul processo di formazione delle macchie cutanee (in farmacia, 50 ml, 19,10 euro);
  • Siero per la notte del Dr. Hauschka che accompagna i naturali ritmi della pelle. La sua composizione con fiori e frutti di melo aiuta a preservare l’idratazione, tonifica e dona freschezza. Di qualità vegan e bio a base di fiori e frutti freschi dell’albero di mela rosa, aiuta la pelle respirare e rinnovarsi svegliandosi al mattino fresca e luminosa (25 ml, 34 euro);
  • LibroTre donne sull’isola” scritto a tre mani da Lidia Ravera, Chiara Mezzalama, Gaia Formenti edito da Iacobelli (formato sottile): è la storia di Lili, Clara e Ilaria che si trovano per caso su un’isola deserta per l’inverno, battuta da un mare implacabile. Lontane dalle loro rispettive vite quotidiane e prive di quei legami che reggono la trama di ogni esistenza. Ciascuna scrittrice continua la narrazione dal punto in cui l’altra l’ha interrotta senza che la trama fosse stabilita in partenza. E sull’isola si incontrano, confrontano e scontrano.

Se questo post ti è piaciuto e ti è stato utile, condividilo!

 

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. 

Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei 

Oppure acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

 

Rispondo solo pubblicamente su:

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Instagram: daniela.larivei

Post del blog danielalarivei.com

 

Foto: © Gerhard Seybert – Fotolia.com