i musei da vedere nella città Santo Domingo.

I musei da vedere nella città Santo Domingo

Santo Domingo, la capitale della Repubblica Dominicana, è una città ricca di storia e cultura. Ecco perché di recente è stato inaugurato, appunto a Santo Domingo, nella zona coloniale, il Museo de las Atarazanas Reales (Mar). Ma vediamo di cosa si tratta e quali sono in generale i musei da vedere nella città Santo Domingo.

I musei da vedere nella città Santo Domingo: il Mar

Oltre al neonato Museo de las Atarazanas Reales (Mar), nella zona coloniale di Santo Domingo ci sono tanti altri musei da visitare e tante altre cose da vedere (per approfondire leggi Santo Domingo capitale: cultura, shopping, cucina e movida dove puoi anche sapere cosa fare a Santo Domingo la sera). Iniziamo dal Mar.

Museo de las Atarazanas Reales (Mar)

Il Museo de las Atarazanas Reales (Mar) è un interessante polo espositivo dedicato al mare che ospita un’ampia collezione di relitti e reperti archeologici inediti legati alla navigazione e alle grandi imprese nel mare dei Caraibi. Si tratta di una struttura di grande fascino, situata nell’antico edificio dei cantieri navali reali, che presenta tutta la ricchezza subacquea dell’isola in una collezione unica al mondo. Nello specifico sono reperti recuperati in seguito ai numerosi naufragi storici avvenuti tra il XV e il XIX secolo nelle acque delle coste dell’isola, una zona molto pericolosa per le imbarcazioni dell’epoca.

Al suo interno si può trovare una selezione di 1.200 oggetti appartenuti a sfortunati viaggiatori e a esploratori spagnoli, inglesi, olandesi e francesi che nel corso di cinque secoli hanno visto le proprie navi affondare. Tra i reperti esposti spiccano i resti di antiche porcellane provenienti dall’Asia, monilianfore, forzieri pieni di antiche monete, riproduzioni di velieri di antiche navi.

La realizzazione di questo museo è stata possibile grazie a quattro anni di duro lavoro e a un investimento di 2,6 milioni di dollari, con l’obiettivo di rendere questa struttura un punto di riferimento per gli amanti della storia e del mare, residenti e turisti.

I musei da vedere nella città Santo Domingo: quelli storici

La capitale di Santo Domingo è ricca di musei storici (ne ho parlato, insieme ad altre attrazioni, anche in questo post  I principali luoghi di interesse di Santo Domingo capitale). Tra i più importanti musei storici da visitare ci sono:

Las Casas Reales

È un museo che mette in mostra gli itinerari di Colombo e alcune ricostruzioni delle navi del famoso navigatore, oltre a una collezione di preziosi tesori dell’epoca e alle armi che risalgono alla dittatura di Rafael Leónidas Trujillo. Lo stesso edifico è un esempio iconico di architettura coloniale, con splendidi cortili e giardini in stile spagnolo.

Alcázar de Colón

Il palazzo è anche un’opera architettonica di grande valore. Completato intorno al 1512, il palazzo in stile gotico e rinascimentale è stato la residenza di Diego Colombo, figlio di Cristoforo Colombo, e di sua moglie María de Toledo, nipote di Ferdinando II d’Aragona. Il palazzo si affaccia da una parte sulla bellissima Plaza de España, dall’altra sul fiume Ozama. Oggi è un apprezzato museo che presenta arredi, opere d’arte, strumenti musicali e armi risalenti al XVI secolo. Scalinate sinuose conducono alle camere da letto, conservate in ottimo stato, e alla sontuosa sala di ricevimento illuminata dai lampadari di cristallo, dove si riuniva l’aristocrazia spagnola.

Museo d’arte moderna

Qui sono esposte biennali di architettura, di arti visive e arti dei Caraibi.

Amber World Museum, ovvero il museo dell’ambra

Situato in uno degli edifici coloniali del 17° secolo più magnificamente restaurati, vanta una piccola ma completa mostra su questa pietra preziosa.

Casa de Tostado

Risalente all’epoca coloniale, una volta residenza del colono spagnolo Francisco Tostado, ospita oggi un museo dedicato allo stile di vita delle famiglie della borghesia dominicana del XIX secolo. Gli oggetti esposti in ogni scena sono stati donati da alcune note famiglie dominicane.

Museo dell’Uomo Dominicano

Il luogo in cui andare per conoscere meglio le radici dominicane. Alcuni monitor illustrano i primi coloni indiani, gli schiavi africani e i conquistatori spagnoli. Presenta anche una sezione dedicata al Carnevale nella Repubblica Dominicana (leggi Da febbraio ai primi di marzo si svolgerà il Carnevale dominicano).

Per informazioni e prenotazioni di escursioni in capitale in collaborazione con l’agenzia locale compila il modulo qui sotto

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Inviando il presente modulo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

Se mi vuoi contattare, qui trovi i miei contatti e segui le indicazioni!

(Credit foto: listindiario.com)