Paraiso Caño Hondo

Che cosa è Paraiso Caño Hondo a Sabana de La Mar

 

Sai che cosa è Paraiso Caño Hondo a Sabana de La Mar? Te lo dico subito: come dice il nome, un paradiso, un gioiello ecologico meraviglioso. Non smetterò mai di dirlo:  la Repubblica Dominicana è anche una destinazione ecoturistica, tra l’altro la migliore dei Caraibi. L’ecoturismo è particolarmente concentrato nella penisola di Samana, nella zona nord-orientale dell’isola, bagnata dall’oceano Atlantico. Presenta infatti moltissimi  tesori naturali, tra cui il  Parco Nazionale Los Haitises, nella Top 10 delle regioni da visitare nel 2018 di Lonely Planet (leggi Parco Los Haitises nella classifica Best in travel – Lonely Planet) , e appunto Paraiso Caño Hondo, tra i più affascinanti ecolodge dell’isola (leggi Repubblica Dominicana alternativa: ranchos e lodges).

Ecco cosa è Paraiso Caño Hondo a Sabana de La Mar

Nella penisola di Samanà, non lontano dal Parco Los Haitises, e a 7 km da Sabana de La Mar si trova un ecolodge tra i più suggestivi del Paese: Paraiso Caño Hondo, composto da piccole case adagiate su colline verdeggianti, circondato da spiagge meravigliose e fiumi interni incantevoli. La rivista Forbes (da Wikipedia)  lo ha inserito tra i dieci resort green più belli del mondo. Paraiso Caño Hondo è il primo e unico resort del Paese situato all’interno di un parco acquatico naturale, le cui piscine e cascate sono alimentate dalle acque del fiume Jibales.

Paraiso Caño Hondo

Una esperienza tutta green e buona cucina

Nel rispetto dell’ambiente, il lodge è stato completamente realizzato con materiali locali e decorato con ornamenti naturali come le foglie di Annona e di Guaranà, per un’esperienza 100% green dove rigenerare fisico e mente.

Dotato di 28 appartamenti in stile rustico ma moderno distribuiti in tre piccole case e di tre ristoranti in cui è facile avvistare gli uccelli locali che, avvicinandosi al tavolo, vengono a prendere il cibo direttamente dalla mano.  Questa zona è infatti molto rinomata tra gli appassionati di birdwatching: di giorno si possono scorgere nel proprio habitat naturale pappagalli, corvi, colombe turchesi, dulus dominicus (uccello delle palme) e altri bellissimi uccelli esotici, mentre di notte si avvistano lucciole, cocuyos e il gufo cinerino.

Il ristorante Don Clemente offre principalmente una cucina a base di pesce ed erbe locali con una bellissima vista sulla baia di San Lorenzo e Samanà; El Cayuco propone una cucina creola dominicana, la migliore dei Caraibi. Nell’ecoresort si trova anche il museo taino con reperti dell’epoca latina, un negozio, una sala riunioni e molti angoli romantici.

Paraiso Caño Hondo

Tante escursioni da fare nei dintorni di Paraiso Caño Hondo

Oltre al Parco Los Haitises, nella zona si possono fare tante altre escursioni sia di terra sia di mare, come andare in barca alle grotte con dipinti rupestri e petroglifici dei taino, osservare le balene con la gobba nella baia di Samanà (leggi Quando vedere le balene di Samana), visitare sempre in barca il bosco umido tropicale attraverso le mangrovie, andare in barca sul rio Jibales per vedere la fauna marina, come aironi, pellicani e gabbiani. Altre escursioni le trovi nel post 5 cose da vedere e fare a Samana e dintorni.

Paraiso Caño Hondo

Per prenotazioni scrivimi su travel@danielalarivei.com oppure su booking.com

I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Scrivendo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

 

Questo blog è frutto del mio lavoro e della mia esperienza in Repubblica Dominicana. 

Quindi, se vuoi supportarmi o offrimi una colazione… lo puoi fare qui paypal.me/danielalarivei 

Oppure acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

 

Rispondo pubblicamente su:

Facebook: Daniela Larivei – Travel Pet (e se vuoi metti Mi piace!)

Instagram: daniela.larivei

Post del blog danielalarivei.com