lago enriquillo

Tour al lago Enriquillo ai confini con Haiti

Vicino alla frontiera con Haiti, a sud ovest della Repubblica Dominicana, nel territorio che include le province di Barahona, Bahoruco, Pedernales e Indipendencia, si trova il lago Enriquillo (ne avevo già parlato qui  Il lago Enriquillo e i coccodrilli americani), il più grande lago salato dei Caraibi che si estende a 44 metri sotto il livello del mare.

Lago Enriquillo e la Riserva de Biosfera

Il Lago Enriquillo forma, insieme al Parque Nacional Jaragua e a la Sierra de Bahoruco, la riserva de Biosfera. Il parco Jaragua è caratterizzato da una grande varietà di piante e animali, alcune esclusive di questa area; di grande valore sono la isola Beata e alto Velo per la loro biodiversità. Sierra de Bahoruco è un sistema montagnoso a 2.300 metri sopra il livello del mare, ricco di vegetazione e fauna che ospita alcune specie tipiche di questo luogo.

Sono aree che hanno valore nazionale e internazionale e che includono ecosistemi terrestri, marini, costieri o una combinazione di questi per la conservazione degli ambienti naturali e dei paesaggi promuovendo azioni di sviluppo  economico ed ecologicamente sostenibile.

La riserva de Biosfera offre un mondo di opportunità per le attività ecoturistiche come quelle balneari, su fiumi e nei manantiales, paesaggi di grande bellezza, montagne e il lago più grande delle Antille, appunto il lago Enriquillo (sul mistero di questo lago puoi leggere questo post uscito su La Stampa).

La Riserva de Biosfera si alimenta con una forma artigianale di produzione di caffè organico di Barahona, artigianato locale, coltivazione della mora comune.

Tour al lago Enriquillo: quanto dura e come prenotare

Nel lago Enriquillo esistono tre isole, Cabritos, Islita e Barbarita, ricche di vegetazione, dove vivono l’iguana rinoceronte, il coccodrillo americano, fenicotteri rosa, uccelli unici e tartarughe. L’acqua è più salata di quella del mare.

Si può entrare da la Descubierta o La Azufrada. L’ecotour del lago dura una giornata con un percorso di circa 70 km ricco di visite, tra cui le piscine termali. Si pranzerà sul bordo della piscina d’acqua sulfurea del lago e poi nella stessa giornata si visiteranno la piscina di Duverge, la Zurza e Las Marias de la Descubierta.

In zona si può cogliere l’occasione per visitare:

  • Bahia de Las Aguilas (per approfondire: Pedernales e la sua natura selvaggia), situata nel Parco Nazionale di Jaragua, è una spiaggia considerata la più bella e la più selvaggia dell’isola. In questo luogo si possono osservare 400 specie di uccelli.
  • Pelempito, una voragine situata a 1.500 m sul livello del mare. Questa foresta sub tropicale umida è uno dei luoghi più belli e protetti dei Caraibi. Il parco ospita 150 specie di orchidee e una grande diversità di uccelli.
  • la miniera del Larimar (per scoprire cos’è leggi Una pietra dura semipreziosa esclusiva: il Larimar)

Se vuoi che ti organizzi, con le agenzie locali, l’ecotour compila il modulo qui sotto:

Acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

Guarda anche il mio canale YouTube dove ci sono video sulla Repubblica Dominicana.

Se mi vuoi contattare, qui trovi i miei contatti e segui le indicazioni!

Se questo post ti è piaciuto e ti è stato utile, condividilo!

(Foto di Daniela Larivei)