Dove giocare a golf a Puerto Plata

Dove giocare a golf a Puerto Plata

Puerto Plata si trova nel nord della Repubblica Dominicana ed è una cittadina che a me piace molto e che offre molte attrazioni, come il teleferico, la fortezza, vari musei e tanti campi da golf. Quindi è una meta ideale per gli amanti di questo sport, grazie al clima tropicale che permette di praticare il golf tutto l’anno. Quindi ecco dove giocare a golf a Puerto Plata.

Dove giocare a golf a Puerto Plata

In Repubblica Dominicana, ci sono sei campi sulla linea costiera e altri venti più interni tutti operativi, tra cui uno sulle sponde di un fiume e un altro sulle montagne. In particolare, a Puerto Plata si trovano questi campi:

PLAYA GRANDE

Campo da golf leggendario, Playa Grande è l’ultimo campo da golf progettato da Robert Trent Jones Sr e considerato il suo capolavoro. Con 10 buche direttamente sull’oceano, questo percorso di 7085 iarde si snoda lungo la costa, fornendo eccezionali e ampie viste, fairways ai bordi di falesie e green in pendenza. Un campo cui è d’obbligo giocare, Playa Grande fonde le sue viste sull’Oceano Atlantico con la vegetazione di fitti e frondosi alberi di palma. Ora è percorso privato, disponibile per tee times. Buche: 18; Par: 72; Iarde: 7085 Apertura: 1997, rinnovato 2014.

LOS MANGOS

Tra i campi dove giocare a golf a Puerto Plata, c’è il campo da golf del complesso residenziale di Costambar presenta 9 buche molto differenti, la più lunga delle quali è un par 4 di 355 iarde. Si caratterizza per frondosi alberi da frutta, come per esempio manghi, lime spagnoli e palme da cocco. In estate, i giocatori possono persino gustare un mango maturo mentre giocano. Un percorso executive, in cui è possibile fare due giri completi utilizzando tee differenti. Buche: 9; Par: 32; Iarde: 2225 Apertura: 1975, rimodellato 2001.

PLAYA DORADA

È noto per le sue viste spettacolari dall’alta collina Isabel de Torres, poco a sud del percorso. Ovunque vi sono alberi di Caoba, viti marine, mandorli, giganteschi alberi di pepe di cayenna, palme da cocco e la maestosa poinciana reale. Sul percorso si trovano addirittura una foresta di mangrovie, una piccola foresta pluviale e palme vecchie di 50 anni, tutte attentamente conservate. La settima buca offre una splendida vista dell’oceano Atlantico, che può essere osservato dall’ombra dei mandorli. Le buche circondano i giardini dell’hotel Playa Dorada e il complesso residenziale. Buche: 18; Par: 72; Iarde: 6990 Apertura: 1976.

LOS AROMAS

Questo campo da golf di città presenta viste incantevoli sulla città, sulla valle di Cibao e sul fiume Yaque del Norte. Il percorso fu progettato da Pete Dye nello stesso periodo in cui completó il suo capolavoro del “Diente de Perro” a La Romana. Con salite e grandi pendii che mettono alla prova i golfisti, il campo ha quattro buche par 3, due buche par 5 e dodici buche par 4. Nonostante sia un percorso breve, i suoi stretti fairway, i piccoli green, le numerose trappole e i pendii a 135 gradi lo rendono uno dei più difficili del paeseBuche: 18; Par: 70; Iarde: 6001 Apertura: 1978.

Ti può interessare anche 5 buoni motivi per fare una vacanza a Puerto Plata

Se vuoi prenotare una vacanza sui green dominicani con me e la mia agenzia compila il modulo qui sotto! Ti risponderò subito!

    I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Inviando il presente modulo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

    Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

    Acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare

    (Foto by Pixabay)