Quanto costa un taxi in Repubblica Dominicana?

Quanto costa un taxi in Repubblica Dominicana?

Se pensi ancora che la Repubblica Dominicana sia una destinazione economica, beh, ti sbagli di grosso! Ultimamente, poi, da questo punto di vista è anche “peggiorata”: anche lì, dove il sole scalda fisico e cuore tutti i giorni, i prezzi sono decisamente aumentati, soprattutto nel settore turistico, immobiliare e ristorazione. E anche in quello dei trasporti. Per esempio, stai organizzando una vacanza e ti chiedi quanto costa un taxi in Repubblica Dominicana? Non poco. Insomma, non la si può più fare franca oramai da nessuna parte, nemmeno oltreoceano!

I taxi in Repubblica Dominicana non sono economici

Come appena detto, i taxi in Repubblica Dominicana non sono economici. Prima di parlare però di questo portando qualche esempio di tragitto e costo, ti dico che la scelta del mezzo di trasporto dipende dal tipo di vacanza che vuoi fare e dal budget che hai stabilito. Non c’è giusto o sbagliato nemmeno in una vacanza. Mi spiego meglio.

Se hai un budget alto e vuoi il massimo del comfort e quindi spostarti con i taxi, che tu sia in un resort o hotel o in una casa in affitto, nessuno te lo vieta e non c’è nulla di male.

Se invece hai un budget risicato devi per forza scegliere altri mezzi di trasporto, economici, ma altrettanto validi e alcuni anche molto folcloristici. Poi c’è anche chi ha un budget alto ma vuole provare l’ebbrezza di confondersi il più possibile nella cultura e popolazione locale.

I mezzi di trasporto in Repubblica Dominicana

Come ci si muove in Repubblica Dominicana? La rete dei trasporti in Repubblica Dominicana è abbastanza efficiente. I mezzi pubblici sono sicuri, affidabili e puntuali, spesso più che a Milano! Non è consigliabile invece l’uso di veicoli che non siano legalmente identificati per muoversi in città. Vediamo come puoi muoverti in Repubblica Dominicana:

  • con i mezzi pubblici interurbani: se ne occupano aziende accreditate come Expreso e Caribe Tours a Santo Domingo. I veicoli sono confortevoli, climatizzati, con filodiffusione di musica locale che rende il tragitto più piacevole, tv e wifi;
  • noleggiando un’auto: in Repubblica Dominicana si trovano le  principali società di autonoleggio, sopratutto in tutti gli aeroporti o nelle località turistiche come Bayahibe e Bavaro Punta Cana.Parola d’ordine: guidare con prudenza perché i dominicani sono un po’ indisciplinati nella guida e ci si può imbattere anche in molti animali liberi (anche cavalli). Noleggiare un’auto in Repubblica Dominicana costa a partire da 40 € al giorno, a seconda del tipo di auto che si sceglie, per esempio se una utilitaria o un fuoristrada;
  • salendo sulla gua-gua, il mezzo di trasporto pubblico più economico e folcloristico. A parte il capolinea, non ci sono fermate prestabilite come in Italia. Puoi decidere di salire o di scendere dalla gua gua quando e dove vuoi, facendo semplicemente cenno di fermarsi con la mano o comunicandolo all’autista dove vuoi scegliere. Quando la gua-gua è piena si è stipati come sardine, quindi se vuoi stare comodo scegli un altro mezzo. E se stai nelle prime file ogni volta che qualcuno da dietro deve scendere devi alzarti per farlo scendere. Ecco perché io mi mettevo sempre dietro, perché altrimenti passavo il tragitto ad alzarmi, scendere e risalire. Il tragitto, per esempio, da Bayahibe a La Romana centro, costa circa un euro;  dalla capitale Santo Domingo a Bayahibe (che dista circa 100 chilometri) circa 5 euro;
  • con il motoconcho (taxi-moto), un mezzo di trasporto non convenzionale. Non è consigliato perché può essere pericoloso e soprattutto non ha una polizza che copre i passeggeri. Ora però è nata Uberdominicana.

Quanto costa un taxi in Repubblica Dominicana?

E poi, appunto, ci sono i taxi che forniscono servizio di trasporto turistico. Si trovano facilmente in prossimità di porti e aeroporti, nella capitale Santo Domingo, nelle località turistiche e in tutti gli alberghi, dove si trova una tabella con le informazioni e il listino delle tariffe regolari. In genere i taxi sono di color crema o giallo e sono identificati da un cartello con la scritta Taxi turistico insieme al codice per il veicolo assegnato dal Ministero del turismo dipinto sulle sue porte.

Come detto, non sono economici (non siamo a Djerba dove costano veramente nulla!). L’importo è comunque a tratta, non a persona. Ecco qualche esempio:

  • Punta Cana – Bayahibe (un’ora): 141 €
  • Aeroporto Las Americas – Bayahibe (un’ora e 20 minuti): 123 €
  • Las Terrenas – Aeroporto La Romana (3 ore e 10 minuti): 354 €

Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

Acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare.