come muoversi a santo domingo

Come muoversi a Santo Domingo

 

Chi decide di andare in Repubblica Dominicana per esplorare l’isola, deve sapere che la rete dei trasporti  è abbastanza efficiente. Pertanto non è difficile spostarsi, sia con l’auto (per approfondire: Noleggio auto in Repubblica Dominicana) sia con i mezzi pubblici, come la gua-gua (folcloristico autobus collettivo) o i taxi. Per esempio, il viaggio on the road che ho realizzato con WeRoad, la community dei viaggiatori appunto on the road (lo trovi nel post Repubblica Dominicana con zaino in spalla), prevede, dove è possibile, spostamenti con mezzi pubblici. Che sono sicuri, affidabili e puntuali. Non è consigliabile invece l’uso di veicoli che non siano legalmente identificati per muoversi in città e all’interno. Quindi, come muoversi a Santo Domingo? Innanzitutto, dipende dalla zona in cui ti trovi e dove devi andare. Poi scegli il mezzo più idoneo in base anche al budget che hai a disposizione. Di seguito, l’elenco dei trasporti disponibili e qualche esempio pratico.

Continua a leggere…

vivere in repubblica dominicana: ecco una donna che si gode la vita in spiaggia con i suoi cani

Gabriella: “Ho deciso di vivere in Repubblica Dominicana”

 

Stai pensando di mollare tutto e di andare a vivere in Repubblica Dominicana (prima però leggi 5 consigli per vivere a Santo Domingo 3 cose da accettare in Repubblica Dominicana)? Ecco la storia di Gabriella Manerba, 51 anni, una vita frenetica e un passato di Pr a Milano alle spalle. Ha lasciato l’Italia per trasferirsi ai Caraibi (ti consiglio la lettura del post  Come saper vendere se stessi ai Caraibi), e più precisamente a Las Terrenas, un piccolo paesino nella provincia di Samanà.

Continua a leggere…

donna che lavora in una Ong in Repubblica Dominicana

Storia di Cristina: da Cagliari a una Ong in Repubblica Dominicana

Continua l’appuntamento con Case History della Repubblica Dominicana. Sono tanti gli italiani che scelgono la Repubblica Dominicana non solo per le vacanze o svernare ma anche per rifarsi una vita. Molte anche le donne che hanno scelto l’isola del sorriso partendo da sole o giovanissime e, sembrerà strano, rinunciando a un posto fisso come Diana, da pugliese a cittadina dominicana. Perché spinte dal desiderio di avere una vita professionale più riconoscente sotto il sole e a suon di bachata e allegria. E qualcuna ha trovato anche l’amore. Come Cristina Manca, 28 anni, di Cagliari, che a Miches, nella parte est del Paese, è responsabile di un progetto per il benessere dell’infanzia di una Ong e ha una agenzia di escursioni a cavallo.

Continua a leggere…

case in vendita e affitto a Bayahibe

5 case in vendita e affitto a Bayahibe Nueva

Stai cercando case in vendita nella Repubblica Dominicana? Vuoi comprare casa a Bayahibe? O stai invece cercando terreni in vendita sempre a Bayahibe? Sei nel posto, anzi nel post, giusto! Sia, per gli italiani la casa è sacra e rappresenta un investimento importante. Infatti, il 75% degli italiani ha la prima casa di proprietà e tanti altri hanno una seconda, o più, proprietà. E ancora oggi, in Italia, nonostante la crisi, è importante avere una casa di proprietà, anche se,  secondo gli esperti, l’investimento nel mattone non è più conveniente. Ecco perché si stanno sviluppando investimenti immobiliari all’estero. Come in Repubblica Dominicana dove il business immobiliare è insieme a quello turistico il motore trainante dell’economica del Paese (leggi Perché la Repubblica Dominicana è un Paese in crescita). Ecco allora alcune case in vendita e in affitto a Bayahibe (oltre a quelle che trovi nel post Caraibi: 3 case in vendita a Bayahibe Nueva).

Continua a leggere…

foto con alcuni nomi di paesi dove andare a vivere come pensionati

Turismo previdenziale: ecco dove andare a vivere come pensionati

C’è un nuovo tipo di turismo, quello previdenziale, che raggruppa quei Paesi dove andare a vivere come pensionati. In Paesi cioè dove il costo della vita è inferiore a quello italiano e/o che offrono agevolazioni che non ci sono più in patria, come una minore pressione fiscale. E dove è possibile anche godere di ritmi di vita più lenti e sani. In questo caso, infatti, espatria anche chi non deve fare i conti con una pensione molto bassa (leggi anche i post Santo Domingo: ideale per godersi la pensione e Vai in pensione in Repubblica Dominicana!).

Continua a leggere…

donna con microfono in mano: da pugliese a cittadina dominicana

Storia di Diana: da pugliese a cittadina dominicana

Un altro appuntamento Case History della Repubblica Dominicana. Intervista a Diana Spedicato, pugliese (di Taranto), 32 anni,  trapiantata prima a Torino, poi a Milano e ora nella capitale Santo Domingo dove è riuscita a ritagliarsi un suo spazio lavorativo diventando punto di riferimento, con lo staff con cui collabora, per consulenze burocratiche e legali. Non solo. Da poco ha doppia cittadinanza. Da pugliese a cittadina dominicana, ecco la sua storia.

Continua a leggere…

repubblica dominicana è un paese in crescita

Perché la Repubblica Dominicana è un Paese in crescita

La Repubblica Dominicana è un Paese in crescita perché grazie a diversi fattori, come l’invidiabile location geografica, le norme legali vigenti, la stabilità politica ed economica e le infrastrutture, offre diverse opportunità di business e investimenti (leggi anche Vieni a lavorare in e con la Repubblica Dominicana). Vediamoli nel dettaglio con il supporto della “Guida degli affari in Repubblica Dominicana by Pellerano & Herrera”.

Continua a leggere…

paesi della cocaina

“Coca-travel”: viaggio di un criminologo nei paesi della cocaina

Dalle comunità indigene e favelas in Brasile, fino alle rotte dei paramilitari e dei guerriglieri in Colombia. E poi, ancora, le terre di nessuno in Nigeria, le alture solitarie in Bolivia e la nebbia del Perù, passando per Santo Domingo e Costa Rica. Coca-Travel-Viaggio sentimentale di un criminologo lungo le rotte dei narcos è un libro-racconto del criminologo italiano Silvio Ciappi, pubblicato da Oltre Edizioni, nei paesi della cocaina. Dal mini-sequestro lungo una strada carovaniera per il Niger, alla cattura di un narcotrafficante in un quartiere ricco di Bogotà, dal volto Aña, magistrata in prima linea nella lotta ai trafficanti, alla Repubblica Dominicana come punto di smercio della droga verso Porto Rico e States sono solo alcun fatti e personaggi raccontati nel libro. Di seguito, l’intervista all’autore e qualche passo del suo libro-racconto. Da leggere.

Continua a leggere…