Mete economiche ad agosto

Mete economiche ad agosto: Djerba

Tra le mete economiche ad agosto c’è Djerba. Lo dice una recente indagine sui costi delle vacanze estive 2021 di Codacons, che ha confrontato i prezzi di hotel e appartamenti delle principali destinazioni turistiche italiane ed estere tra l’8 e il 10 maggio utilizzando i siti Booking.com e Airbnb. Per hotel e appartamenti, a seconda della località, sono state considerate le zone centrali o quelle più richieste dai turisti e trattamento solo pernottamento per due persone o colazione gratuita.

Mete economiche ad agosto: Djerba

Per l’estate 2021 è boom di prenotazioni per le mete economiche come Djerba. Qui è possibile soggiornare a prezzi decisamente accessibili, alla portata di tutti.

Il Codacons infatti ha messo in evidenza come, relativamente a una vacanza di 7 giorni nel periodo 9-16 agosto, alcune destinazioni registrano già il 90% delle camere prenotate nella settimana centrale di agosto e che la destinazione più economica è Djerba (Tunisia). Qui un soggiorno di una settimana in albergo parte da un minimo di 105 euro per arrivare ad un massimo di 2.050 euro, mentre il costo medio di una notte in appartamento è compreso tra i 30 e i 120 euro. Per esempio io in genere soggiorno al Toumana (leggi Dove soggiornare a Djerba: Les Jardins de Toumana).

Perché andare in vacanza a Djerba

Quindi dove andare in vacanza ad agosto spendendo poco? A Djerba! Un’isola magica: aria pura, immensità del cielo, sole splendente, tramonto africano… Oltre al mare, anche tanta avventura tra le dune del Sahara e spiagge e baie di natura preservata.

A partire dal 27 giugno la Tunisia aprirà le sue frontiere ai viaggiatori internazionali. Nell’ambito delle misure di prevenzione della diffusione di Covid-19 e in conformità ai principi di flessibilità e adattamento nell’attuazione della strategia nazionale per combattere Covid-19, tra le buone notizie spicca l’ingresso dell’Italia nel cosiddetto gruppo verde (bassa prevalenza dell’epidemia). Un protocollo stabilito in conformità con le raccomandazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità e le linee guida della sicurezza sanitaria nazionale

Ma chi è stato vaccinato con due dosi può entrare in Tunisia senza test Pcr. Chi invece non è stato vaccinato, dai 12 anni in su, deve presentare il test Pcr negativo effettuato meno di 72 ore prima dell’imbarco, munito di Qr Code o fornito dalle autorità sanitarie competenti. Non solo. Anche un certificato sull’onore e l’impegno d’auto-isolamento per 7 giorni.

Se sei interessato a una vacanza a Djerba, compila il modulo qui sotto:

    I dati personali forniti saranno trattati al solo fine di rispondere alla tua richiesta e per aggiornarti sugli ultimi post del mio blog e sulle mie attività, nel pieno rispetto di quanto descritto nella Privacy Policy. Inviando il presente modulo, confermo di aver preso visione dell’informativa.

    Se questo post è stato utile e ti è piaciuto, condividilo!

    (Foto by Pixabay)