come scoprire la repubblica dominicana on the road

Come scoprire la Repubblica Dominicana on the road

La Repubblica Dominicana è una destinazione che si può scoprire in tutta libertà, grazie alla grande rete di strade che collegano le città e le destinazioni turistiche e alla fitta rete dei trasporti pubblici e privati. Ecco quindi come scoprire la Repubblica Dominicana on the road.

Perché scoprire la Repubblica Dominicana on the road

Ci sono tanti motivi per cui scoprire la Repubblica Dominicana in libertà. Innanzitutto, è un modo per vivere la splendida e cordiale popolazione locale. Poi si possono esplorare circuiti non turistici ma di grande interesse. Inoltre, lungo l’autostrada che unisce Santo Domingo, Santiago e Puerto Plata ci sono bellissimi e rigogliosi paesaggi.  Percorrendo la strada che porta a Barahona si possono osservare panoramiche viste del mare e della montagna.  In direzione della penisola di Samana e della costa nord si possono scrutare le montagne del Parco Nazionale Los Haitises. IE tanto altro. n auto, in autobus, in taxi, in moto… vediamo come scoprire la Repubblica Dominicana on the road.

Come scoprire la Repubblica Dominicana on the road: gli autobus

Gli autobus pubblici (Omsa) sono economici e percorrono le strade principali di Santo Domingo e di Santiago dalle 7 del mattino fino alle 21 la sera. Allo stesso modo operano anche piccoli autobus privati chiamati comunemente “guaguas” o “voladoras, che hanno itinerari programmati e circolano per le strade principali con fermate su richiesta.

Per quanto riguarda gli autobus interurbani, è piuttosto semplice spostarsi da una regione all’altra del Paese. Ci sono varie compagnie private con comodi autobus a prezzi ragionevoli. Si consiglia di portar con sé una giacca perché in questi autobus l’aria condizionata è programmata a temperature bassissime.

Tra le compagnie principali:

  • Metro Buses: serve Santo Domingo, Santiago, Puerto Plata e Sosua (www.metroserviciosturisticos.com).
  • Caribe Tours ha servizi giornalieri di autobus da Santo Domingo a Barahona, Cabrera, Jarabacoa, Montecristi, Nagua, Puerto Plata, Rio San Juan, Samana, Sánchez, Santiago, Santo Domingo, Sosua e altre città della Repubblica Dominicana. Viaggia anche fino a Port-au-Prince e Cap-Haitien ad Haiti (www.caribetours.com.do).
  • Expreso Bavaro ha diverse partenze per Santo Domingo durante la giornata. All’arrivo a Bavaro Punta Cana gli autobus fanno diverse fermate nelle zone degli hotel, turistiche e dello shopping. Una compagnia affiliata, Sitrabapu, opera con tragitti locali con fermate da Veron a Higuey e La Romana. Sitrabapu opera anche con viaggi diretti senza fermate per La Romana (www.expresobavaro.com).
  • Sichoem opera quotidianamente tra La Romana e Santo Domingo con diverse partenze dalla fermata de La Romana presso il deposito di benzina della Shell (tel. + 1 809 5564192). Asomiro offre un servizio simile con autobus che partono dall’Av. Padre Abreu al km.1 vicino La Gallera (tel. + 1 809 5569099).
  • Transportes Samana (Asotrapusa) serve Samana con varie partenze giornaliere dalle sue stazioni di Calle Barahona 129 o dell’autostrada Las Americas  (tel. + 1 809 6871470).

Come scoprire la Repubblica Dominicana on the road: auto e taxi

Varie compagnie tra cui alcune di livello mondiale offrono i loro servizi nei principali aeroporti, nelle destinazioni turistiche e città. Noleggiare l’auto è ottimo se si vogliono vedere attrazioni situate sulla costa nord, nella penisola di Samana, le spiagge di La Romana e Punta Cana. Ma ecco cosa devi sapere se viaggi in auto:

  • in Repubblica Dominicana si guida a destra e il limite di velocità è di 80 km/h sulle autostrade, 60 km/h nei pressi dei centri abitati, 40 km/h in città;
  • il cambio è automatico;
  • le autostrade sono a pagamento;
  • il carburante si misura in galloni (un gallone corrisponde a circa 4 litri);
  • le vie secondarie richiedono una certa prudenza: dossi, assenza di corsie di sorpasso, animali liberi, molti pedoni, scarsa illuminazione notturna e segnaletica ancora insufficiente sono all’ordine del giorno;
  • per noleggiare un’auto bisogna avere almeno 25 anni, essere in possesso della patente da almeno un anno e avere una carta di credito.

Ti può interessare anche Vacanza a Santo Domingo: 8 cose da sapere

Si possono trovare taxi sia in aeroporto sia negli hotel e possono essere anche contrattati in anticipo. A Santo Domingo sono l’opzione più sicura e affidabile così come nelle altre città dell’interno. Molti giovani nella Repubblica Dominicana per poter sopravvivere trasportano passeggeri sulle loro moto. Il servizio è usato principalmente per brevi distanze, soprattutto per la facilità delle moto a districarsi in mezzo al traffico.

Ti può interessare anche Uber lancia servizio di motoconcho

Come scoprire la Repubblica Dominicana on the road: la metro

La nuova metropolitana di Santo Domingo è attiva dal 2009 e per il momento ha due linee. Una delle linee va da nord a sud lungo  Av. Maximo Gomez  mentre la linea est-ovest lungo le Av. Correa e Cidron, passando per l’Università Statale (Uasd) e sulla stessa via degli edifici governativi del Centro de Los Heroes, in cui hanno sede il Congresso, la Suprema Corte di Giustizia e il Dipartimento di Immigrazione, tra i vari uffici governativi lí situati.

Se questo post ti è piaciuto e ti è stato utile, condividilo!

Acquista la mia guida reportage Repubblica Dominicana. Reportage e riflessioni tra Santo Domingo, Samana, Santiago e Barahona pubblicata da goWare.

(Foto Pixabay)